domenica 26 febbraio | 03:07
pubblicato il 26/giu/2014 16:18

M.O.: Grasso, non esiste alternativa a dialogo. No azioni unilaterali

M.O.: Grasso, non esiste alternativa a dialogo. No azioni unilaterali

(ASCA) - Roma, 26 giu 2014 - ''Il mio viaggio in medio oriente prosegue in Palestina, dove ho incontrato il Primo Ministro Hadmallah. Come ho detto alle autorita' israeliane, e ieri anche al Primo Ministro Netanyahu, non esiste altra alternativa al dialogo e alla responsabilita' nel perseguimento del comune obiettivo della pace. Ho raccomandato a tutti gli interlocutori israeliani e palestinesi di evitare azioni unilaterali che possano compromettere le prospettive di un accordo''. E' quanto affermato dal presidente del Senato, Pietro Grasso, nella sua visita ufficiale in Israele e Palestina, dove ha incontrato ieri il primo ministro israeliano Netanyahu e oggi il primo ministro palestinese Hadmallah. ''Ho chiesto alle autorita' palestinesi di continuare a collaborare nella ricerca dei tre studenti rapiti - ha proseguito Grasso - e ho ribadito alle istituzioni israeliane che le ricerche da parte dell'esercito devono essere impostate alla moderazione e non colpire la popolazione civile. Non possiamo permettere una nuova escalation di violenza e tensione''. Per il presidente del Senato ''i tempi sono maturi per poter vedere finalmente due stati liberi per due popoli, in grado non solo di coesistere ma di poter prosperare insieme uno accanto all'altro, avendo come principale riferimento la tutela e la promozione dei diritti delle persone''. ''Questo conflitto e' troppo lungo e doloroso - ha aggiunto - : la pace e' a portata di mano ma e' necessario uno straordinario impegno da parte di tutte le parti in causa, ognuna delle quali deve concedere qualcosa all'altra senza precondizioni''. Quindi ha concluso: ''Per usare le parole di papa Francesco, per fare la pace ci vuole piu' coraggio che per fare la guerra. L'Italia durante il semestre di presidenza del Consiglio dell'Unione Europea intende impegnare l'Unione ad una presenza forte e autorevole nel Grande Mediterraneo e in questa terra''.

com-sgr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech