venerdì 02 dicembre | 23:54
pubblicato il 28/lug/2014 15:53

M.O.: Cuperlo (Pd), appello per tregua subito e forza interposizione Onu

(ASCA) - Roma, 28 lug 2014 - ''A Gaza si muore. La tregua di sole poche ore strappata ieri non risolve il dramma. A questo punto gli sforzi per un cessate il fuoco effettivo devono moltiplicarsi. Agire si puo'. Si deve''. E' quanto scrive il deputato del Pd Gianni Cuperlo in un appello lanciato su Facebook e nel quale individua tre obiettivi. ''Piu' di 1000 morti tra i palestinesi - scrive - , il quaranta per cento donne e bambini. 37 vittime israeliane. A Gaza si soffre e si muore. Il primo imperativo e' fermare il massacro. Una tregua e il cessate il fuoco siano immediati, e non per poche ore. L'Europa esca dall'immobilismo e assieme alle altre istituzioni internazionali assuma una iniziativa sui tre versanti: diplomatico, umanitario, e di una presenza militare di pacificazione. Si avanzi la proposta di una forza di interposizione schierata sul terreno sul modello del Libano con il mandato a evitare la prosecuzione dell'invasione via terra di Gaza e a bloccare il lancio di razzi contro Israele''. E' ancora: ''Si riparta dagli accordi gia' siglati, a cominciare da Oslo '93. Bloccare gli insediamenti dei coloni e smantellare il Muro (dichiarato illegittimo dalla Corte di giustizia dell'Aia) con cui Israele ha realizzato l'annessione di una parte dei territori palestinesi. Si sviluppino azioni di solidarieta' verso le popolazioni e le strutture colpite dai bombardamenti di queste settimane, supportando l'azione di associazioni, Ong e volontari che operano gia' nel teatro di guerra. E si ricostruisca una cultura del compromesso e della pace nella coscienza pubblica e democratica''.

Quindi Cuperlo conclude: ''Mobilitiamoci e mobilitiamo il Pd, la prima forza del socialismo e della sinistra europei in un'azione politica, di solidarieta' e difesa dei diritti umani, del dialogo, della convivenza. Promuoviamo aiuti umanitari, appelli, presidi, fiaccolate e qualunque altra iniziativa si muova nella linea di ieri e di sempre, quella di due popoli per due Stati''. com-sgr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari