venerdì 09 dicembre | 06:45
pubblicato il 21/lug/2014 13:39

M.O.: Cuperlo, basta tacere. Pd alzi lo sguardo sul mondo

(ASCA) - Roma, 21 lug 2104 - Dopo le ultime notizie che giungono dalla striscia di Gaza, Gianni Cuperlo, leadar di SinistraDem, ha scritto, sul proprio profilo Facebook, a Lorenzo Guerini, vicesegretario del Pd, chiedendo che il Pd alzi lo sguardo su cio' che sta avvenendo e che le feste dell'Unita' in corso dedichino alla vicenda mediorientale dibattiti e discussioni.

''Se ho scorso bene i siti - scrive Cuperlo - il bilancio della guerra a stamane e' di 508 morti tra i palestinesi.

Sono morti 18 soldati israeliani (13 ieri nella battaglia di Shajaya che e' un quartiere di Gaza City). Verrebbe da ragionare sul concetto di ''guerra asimmetrica''. Ma non e' tempo di ragionamenti (o non solo). Dovrebbe essere il tempo dell'azione (politica, diplomatica, della piu' pressante moral suasion per fermare un massacro di dimensioni assurde).

Ho letto come te le analisi di chi conosce e studia quel conflitto da anni, a volte da decenni. L'offensiva israeliana non si ferma e Hamas prosegue nella sua linea''. Cuperlo ricorda che ''si susseguono gli appelli al cessate il fuoco (dall'Onu alla Giordania, alla flebile voce di quell'Europa che si ritrova tragicamente orfana di una politica estera).

Per un cessate il fuoco si e' pronunciato anche il presidente Obama in coincidenza con la visita al Cairo di John Kerry (la linea della Casa Bianca e' bloccare l'offensiva via terra, e mare e aria, basandosi sull'accordo di tregua del novembre 2012). E' chiaro a tutti che bisogna proteggere i civili, sia a Gaza che in Israele. Molto meno chiaro e' capire chi ha oggi la forza e l'autorita' per ''costringere'' le parti, a cominciare dal governo israeliano, a fermare il massacro''.

Davanti a tutto questo, si domanda Cuperlo, ''conviene tacere, perche' oramai non ci sono piu' parole che abbiano un senso avendole logorate per troppo tempo? E' una tesi che anche a sinistra si diffonde. A me pare un errore, drammatico se posso aggiungere. Noi siamo il primo partito progressista dell'Europa. In altri momenti ci siamo mobilitati anche con azioni concrete di solidarieta' (raccolta di fondi, medicinali, sostegno alle ong). Credo che un partito ha un senso se non subisce gli eventi. Il punto non e' neppure pensare di poterli condizionare con un atteggiamento retorico o velleitario. Ma mobilitarsi, discutere, sensibilizzare su una tragedia come questa, io continuo a ritenerlo un fatto decisivo. Almeno se pensiamo che la politica non si risolve in una lotta di emendamenti e commi di legge''. E allora, propone Cuperlo, ''potrebbe avere un senso decidere che da oggi a domenica in tutte le nostre feste de l'Unita' una serata venga dedicata a cio' che accade li', a tre ore o poco piu' di volo da dove viviamo noi. Chiamiamo rappresentanti delle due comunita', esperti, volontari di ieri e di adesso.

Ma diamo il segno che sappiamo ancora, e nonostante tutto, alzare lo sguardo sul mondo. Sarebbe saggio, credo, se la segreteria del PD facesse sua questa semplice proposta''.

com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni