venerdì 02 dicembre | 23:30
pubblicato il 25/set/2013 19:47

Minori: Kyenge a Perugia, la persona al centro di ogni politica

Minori: Kyenge a Perugia, la persona al centro di ogni politica

(ASCA) - Perugia, 25 set - ''Il lavoro da fare sul problema sfruttamento dei bambini e' tanto; si tratta di partire anche da un apporoccio che e' basato sul rispetto dei diritti umani, un approccio che deve mettere la persona al centro di ogni politica. Credo che questa sia la strada per dare dignita' ad ogni persona''. Lo ha detto il ministro dell'Integrazione Cecile Kyenge, a margine del convegno ''Giornata della memoria e contro la schiavitu'', che si e' tenuto oggi all'universita' Per Stranieri di Perugia. Accolta dal rettore, Giovanni Paciullo, il ministro ha accettato di parlare con i giornalisti, prima del suo intervento conclusivo dei lavori. Soffermandosi sulle iniziative che si possono fare oggi per proteggere i minori dallo sfruttamento, il ministro Kyenge ha detto che ''in questo momento, come istituzione stiamo cercando di poter aumentare i luoghi, i posti dove poter accogliere questi minori, ma credo che il discorso dei minori non accompagnati, vada oltre le frontiere: quello di garantire e collaborare - ha precisato - con i paesi degli emigranti, per cercare di garantire ad ogni persona un percorso di democrazia e pace. Molti bambini arrivano in cerca di un futuro, per poter aiutare le loro famiglie magari rimaste nei paesi di origine. Politiche, nazionali ma anche una politica internazionale''. Il ministro e' stato accolto con un mazzo di fiori ed una pergamena, consegnata dagli studenti delle classi seconde e quinte della scuola di Ponte Valleceppi per poi incontrare la stampa e successivamente partecipare ai lavori del convegno al quale hanno preso parte: Wladimiro Boccali, sindaco di Perugia; Marco Vinicio Guasticchi, presidente della provincia; Kamara Dekamo Mamadou, ambasciatore della Repubblica del Congo e decano del Corpo diplomatico africano presso il Quirinale; Mulugeta Alemseged Gessese, ambasciatore dell'Etiopia (presidenza dell'Unione africana 2013); Marie Paul Ngo Ndjeng, associazione Umbria-Africa. L'antropologa e giornalista Genevieve Makaping, ha moderato gli interventi.

pg/stt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari