lunedì 23 gennaio | 06:24
pubblicato il 01/giu/2013 17:30

Minori: deputati Pd a Boldrini, certificazione contro lavoro bambini

(ASCA) - Roma, 1 giu - ''Gentile Presidente, Le vorremmo chiedere di valutare la possibilita' di farsi promotrice di un gruppo di studio italiano ed europeo per arrivare ad una autocertificazione delle imprese, che attesti il rispetto nella produzione delle normative fondamentali sui diritti umani dei minori, del lavoro e dell'ambiente''. Inizia cosi' la lettera che i parlamentari del Pd Michele Anzaldi, Ernesto Magorno, Simona Bonafe', Giovanna Martelli, Luigi Famiglietti, Silvia Fregolent, Marco Donati, Marina Berlinghieri e Davide Faraone hanno inviato oggi alla Presidente della Camera Laura Boldrini, dopo aver letto la notizia apparsa oggi su alcuni organi di stampa del bambino di 14 anni morto in Cina dopo un massacrante turno lavorativo in una fabbrica che produce apparecchiature per una delle piu' note marche internazionali di elettronica.

''Sappiamo bene di poter fare poco per Paesi cosi' distanti da noi, non solo geograficamente ma anche culturalmente e politicamente. Questa nuova fase della politica italiana da Lei ben rappresentata, pero', puo' spingerci a sperare in qualcosa di nuovo. Un esempio - scrivono i deputati Pd - potrebbe essere quello che i movimenti ambientalisti sono riusciti ad ottenere da alcuni produttori di cosmetici, la certificazione 'cruelty free'''.

''Non un obbligo - proseguono i parlamentari - ma un contributo per permettere a ognuno di noi la libera scelta del notebook o del cellulare che preferisce, in base non solo a specifiche tecniche ma anche ad assicurazioni sul rispetto dei diritti umani. Sarebbe un grande passo avanti per il nostro Paese e potremmo essere, per una volta, di esempio al mondo''. ''Una proposta del genere - concludono - potrebbe riscuotere ampi consensi, dalle associazioni di consumatori alle stesse aziende, spesso costrette a concorrere con chi si serve di rapporti di lavoro al livello della vera e propria schiavitu'''.

''Probabilmente si tratta solo di un sogno, che oggi pero' potrebbe diventare realta' anche grazie all'impegno di una persona da sempre attiva su queste tematiche, come e' appunto Lei nel ruolo di presidente della Camera, ma anche per la presenza sulla scena istituzionale di persone egualmente sensibili al tema quali il presidente del Consiglio, Enrico Letta, e il ministro degli Esteri Emma Bonino. Anche Abramo Lincoln, - concludono i deputati.- quando sognava di abolire la schiavitu' in America, sembrava solo un visionario. Ma, come diceva appunto il presidente americano, 'la cosa migliore del futuro e' che arriva un giorno per volta'''.

com-brm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Governo
Gentiloni: D'Alema non aiuta la discussione, troppo polemico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4