domenica 26 febbraio | 20:36
pubblicato il 28/gen/2014 18:36

Minori: Aiart, poche tutele in tv. Vigilanza si svegli!

(ASCA) - Roma, 28 gen 2014 - ''E' bene non farsi illusioni! Il Libro Bianco Media e Minori non avra' effetti significativi sulla tutela dei minori utenti dei media.

Manca, come l'esperienza insegna e come dimostra la quotidiana visione di molti programmi televisivi, la volonta' di intervenire efficacemente e soprattutto l'autonomia nel giudicare, da parte di un'Autorita' che tutela piu' le emittenti, che i cittadini-utenti. E' un problema questo che interpella governo, Parlamento, Commissione di Vigilanza''.

Lo afferma Luca Borgomeo, presidente dell'Associazione di telespettatori cattolici Aiart.

''La scarsa efficacia di questo meccanismo mi ha spinto nei mesi scorsi a dare le dimissioni dalla presidenza del Cnu - continua Borgomeo - . Le rare e lievi sanzioni, che negli ultimi anni l'Agcom ha inflitto a Mediaset e alla Rai, sono la prova evidente dell'inadeguatezza dell'azione dell'Autorita', forte coi deboli, e debole coi forti, peraltro l'Agcom ha anche ritardato per ben 20 mesi la ricostituzione del Comitato Media e Minori, danneggiando gli utenti e favorendo le emittenti''.

com-mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech