sabato 25 febbraio | 23:33
pubblicato il 04/ott/2016 19:48

Minoranza Pd chiede stop iter Def, urge chiarimento governo-Upb

Fornaro: impossibile esprimere prima i pareri parlamentari

Minoranza Pd chiede stop iter Def, urge chiarimento governo-Upb

Roma, 4 ott. (askanews) - La minoranza chiede di interrompere l'esame parlamentare del Def, alla luce delle osservazioni sulle cifre dell'Ufficio parlamentare di Bilancio.

"Senza la validazione della nota di aggiornamento al Def a parte dell'Ufficio Parlamentare di Bilancio - ha affermato in una dichiarzione l senatore della minoranza Pd ella vmmissione Finanze del Senato ederico Fornaro - non si possono realisticamente esprimere i pareri obbligatori delle Commissioni parlamentari. L'UPB è l'organismo indipendente che deve garantire la correttezza dei conti pubblici e quindi la stabilità finanziaria. Andare avanti nei lavori parlamentari dopo questa netta è inequivocabile presa di posizione dell' "arbitro" non è dunque possibile: il governo e l'UPB si incontrino al più presto per chiarirsi e solo dopo il DEF ritorni in commissione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech