mercoledì 07 dicembre | 10:26
pubblicato il 28/ott/2011 18:06

Mills/ Pm: Prescritta falsa testimonianza caso Sme su Berlusconi

Legale inglese negò contatti con il Cavaliere nel 1995

Mills/ Pm: Prescritta falsa testimonianza caso Sme su Berlusconi

Milano, 28 ott. (askanews) - Per David Mills arriva dalla Procura di Milano un'altra richiesta di proscioglimento per prescrizione, dopo quella della settimana scorsa al processo sui diritti tv di Mediaset. Il pm Fabio De Pasquale, infatti, ha chiesto all'ufficio gip di archiviare perchè è passato ormai troppo tempo l'accusa di falsa testimonianza in relazione alla deposizione resa l'11 marzo del 2003 da Mills a Londra nel corso di un'udienza rogatoriale del processo Sme. Sono passati 8 anni e 7 mesi e la prescrizione per quel reato è di 7 anni e mezzo. La deposizione di Mills riguardava i suoi rapporti con Berlusconi che allora era imputato per corruzione di magistrati in relazione alla compravendita del colosso alimentare Sme e dove poi fu assolto in Appello e in Cassazione dopo aver avuto la prescrizione in primo grado. Anni dopo la deposizione emersero secondo la procura di Milano elementi tali da portare all'iscrizione di Mills nel registro degli indagati per falsa testimonianza. L'11 febbraio del 2006 dal computer di Mills sequestrato dagli inquirenti emergeva un file da cui risultava l'incontro nel dicembre 2002, tre mesi prima della deposizione con alcuni legali del gruppo e il manager Alfredo Messina, oggi parlamentare del Pdl, proprio in vista di quell'appuntamento. Messina, sentito come testimone indagato di reato connesso perchè coinvolto nelle inchieste sui bilanci Fininvest, si avvaleva come era suo diritto della facoltà di non rispondere. Mills sentito nel 2004 dai pm di Milano parlerà poi di un incontro con Berlusconi ad Arcore nell'aprile del 1995 nell'ambito di un interrogatorio che ritratterà ma che la sentenza di Cassazione che ha affermato la sua responsabilità sia pure con prescrizione in relazione ai 600 mila dollari avuti da Berlusconi per dire il falso in due processi a carico del Cavaliere, ha ritenuto veritieri. Mills a Londra negò di aver avuto contatti con Berlusconi ma da un memorandum inviato a Brian Stevens e sequestrato risulta che il legale inglese aveva parlato con il fondatore del gruppo a novembre del 1995 nei giorni in cui un manager del gruppo affermò a verbale che All Iberian era società della Fininvest, circostanza che portò all'emissione di ordini di carcerazione per Bettino Craxi, già irreperibile, per Giorgio Vanoni e Mauro Giallombardo per finanziamento illecito dei partiti. A passare il telefono a Berlusconi per farlo parlare con Mills fu l'allora amministratore di società Fininvest Livio Gironi. Nel corso della conversazione Berlusconi disse al legale britannico, creatore del sistema off-shore usato da Fininvest, che non c'era corruzione nei soldi dati a Craxi perchè allora il capo del Psi non aveva incarichi di governo e che i provvedimenti giudiziari erano "politicamente motivati". L'inchiesta sulla presunta falsa testimonianza non ha portato riscontri all'ipotesi dell'accusa. Il pm ha chiesto la prescrizione nell'ambito di una strategia dell'accusa in vista della deposizione del prossimo 28 novembre di Mills al processo in cui Berlusconi è accusato di averlo corrotto. Con il legale inglese coinvolto in due vicende ancora aperte come imputato e indagato, la sua veste sarebbe quella di teste indagato di reato connesso. Nel caso le vicende fossero chiuse Mills sarebbe sentito come testimone semplice con l'obbligo di dire la verità. Ma di qui al 28 novembre non sembrano esserci i tempi tecnici. Sulla richiesta di prescrizione del riciclaggio i giudici del processo Mediaset decideranno il 21 novembre ma ci vorranno poi almeno 15 giorni affinchè diventi definitiva. Lo stesso discoros vale per il gip che dovrà decidere sulla prescrizione della falsa testimonianza del caso Sme.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi vuole dalla direzione l'ok del Pd a elezioni anticipate
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
Governo
Udc esce da Ap di Alfano: nuovi gruppi contro voto anticipato
Governo
Bersani: Renzi vuole voto? Non si vince sulle macerie del Paese
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni