giovedì 08 dicembre | 17:44
pubblicato il 28/dic/2013 11:51

Milleproroghe: dl, da sfratti categorie disagiate a norme salva-Roma

Milleproroghe: dl, da sfratti categorie disagiate a norme salva-Roma

(ASCA) - Roma, 28 dic - Dagli sfratti alle norme salva-Roma, dagli affitti d'oro alla web tax. Il decreto milleproroghe varato ieri dal Consiglio dei ministri e' stato diviso in due parti, come si evince dal comunicato: una che riguarda le proroghe vere e proprie e una che comprende aprte del decreto Salva-Roma (ritirato dal governo poco prima dell'approvazione definitiva) e altre ''disposizioni di carattere finanziario indifferibili''. Nella prima casa, tra le diverse norme, troviamo la sospensione degli sfratti per le categorie disagiate: sino al 30 giugno 2014 per i provvedimenti esecutivi di rilascio per finita locazione di immobili adibiti ad abitazione nei confronti di conduttori con un reddito annuo lordo familiare inferiore a 21.000 euro, residenti nei comuni capoluoghi di provincia, nei comuni limitrofi con oltre 10.000 abitanti e nei comuni ad alta tensione, che siano o abbiano nel proprio nucleo familiare figli fiscalmente a carico, persone ultra-sessantacinquenni, malati terminali o portatori di handicap con invalidita' superiore al 66%, purche' non siano in possesso di un'altra abitazione adeguata al nucleo familiare nella regione di residenza.

Prorogati anche i termini relativi a interventi emergenziali, come la gestione commissariale della Costa Concordia e il completamento dell'attivita' del commissario per interventi infrastrutturali nelle zone colpite dal terremoto del 1980. Via libera anche alle proroghe di termini in materia di assunzioni, organizzazione e funzionamento delle Pubbliche amministrazioni, come nel caso delle assunzioni dei Vigili del Fuoco e delle assegnazioni temporanee di personale non dirigenziale presso il Ministero dei Beni e delle Attivita' Culturali e del Turismo.

Tra le altre proroghe anche quella del divieto di acquisizione di partecipazioni in imprese editrici di giornali quotidiani per i soggetti che esercitano l'attivita' televisiva in ambito nazionale con ricavi superiori a quelli fissati dalla norma relativa. Nella seconda parte del decreto troviamo le norme sui cosiddetti 'affitti d'oro' degli edifici di camera e Senato e che prevedono la facolta' per le Pubbliche Amministrazioni di recedere dai contratti di locazione passiva entro il 30 giugno 2014.

Per quanto riguarda i Comuni e in particolare Roma, il testo prevede che le amministrazioni comunali che non hanno rispettato il Patto di Stabilita' vedani ridotte le sanzioni previste per tali casi. C'e' poi il capitolo che nel comunicato di Palazzo Chigi viene titolato 'Rapporti finanziari tra Roma Capitale e gestione commissariale': il commissario straordinario e' autorizzato a inserire, per un importo massimo di 115 milioni di euro nella massa passiva di cui all'articolo 14 del dl 31 maggio 2010 da destinare a partite debitorie rivenienti da obbligazioni od oneri anteriori al 28 aprile 2008. Roma Capitale puo' riacquisite l'esclusiva titolarita' dei crediti e puo' avvalersi di appositi piani pluriennali per il rientro dal crediti verso le proprie partecipate. Sbloccati inoltre i fondi, nel limite di 6 milioni di euro per il 2013, 6,5 milioni di euro per il 2014, e 7,5 milioni di euro per il 2015, per il ''Patto per Roma per la raccolta differenziata''.

Per l'anno 2013, in vista dell'Expo 2015, e' attribuito al Comune di Milano un contributo di 25 milioni di euro a titolo di concorso al finanziamento delle spese per la realizzazione di Expo 2015.

Nel decreto milleproroghe vi e' inoltre il posticipo di sei mesi, al primo luglio 2014, della tanto discussa web tax, istituita con la legge di stabilita', e si prevede infine che, per quanto riguarda le accise sui tabacchi, alla data di entrata in vigore della conversione del decreto, con decreto del Ministro dell'Economia e delle Finanze, possono essere stabilite modificazioni, nella misura massima dello 0,7%, delle aliquote di accisa e di imposta di consumo che gravano sui prodotti da fumo e loro succedanei.

sgr/uda

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi: ok nuovo governo ma appoggiato da tutti, non temiamo voto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni