sabato 21 gennaio | 19:11
pubblicato il 27/dic/2013 18:27

Milleproroghe: Di Pietro, governo tenta porre rimedio figuraccia

(ASCA) - 27 dic - ''Con il Milleproroghe varato oggi dal Cdm, il governo ha tentato di porre rimedio alla misera figuraccia fatta con il ritiro del dl ''Salva-Roma'''. Lo scrive il presidente dell'Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, in un post sul suo blog. ''Certo, quel provvedimento era stato completamente snaturato - aggiunge Di Pietro - e conteneva al suo interno, come abbiamo denunciato anche noi dell'IdV, provvedimenti aberranti, ma se si e' arrivati fino a quel punto e' stato perche' l'attuale esecutivo si e' piegato ai ricatti delle diverse forze politiche e, strizzando l'occhio un po' a destra e un po' a sinistra, ha dimostrato di non saper prendere decisioni nell'interesse dei cittadini''. ''E' chiaro - prosegue l'ex-pm - che, al di la' di alcuni provvedimenti, che ci sembrano apprezzabili, come lo stanziamento di fondi destinati al contrasto della poverta' o l'intervento volto a salvare sei miliardi di fondi europei, solo nei prossimi giorni capiremo bene la portata delle misure contenute nel decreto. Intanto, una cosa e' chiara a tutti: non basta certo il Milleproroghe per risolvere i problemi strutturali che affliggono l'economia del nostro Paese. Questo esecutivo avrebbe dovuto mettere in campo ben altre misure per il rilancio dell'economia, per creare nuova occupazione e attrarre investimenti, ma nulla di tutto cio' e' stato fatto. Anzi, con l'inizio del nuovo anno, i cittadini dovranno fare i conti con una raffica di rincari che vanno dall'aumento del costo del caffe' presso i distributori automatici a quello dell'invio delle lettere. E' questa la realta' con la quale gli italiani si confrontano quotidianamente''. Quindi Di Pietro conclude: ''Alla luce di cio' mi chiedo: saranno ancora disposti a fare sacrifici mentre la Casta, chiusa nelle sue stanze d'oro, continua a fare il proprio comodo? Io credo di no. La corda e' stata tirata fin troppo e rischia di spezzarsi. Percio', mi auguro che in Parlamento ci sia ancora qualcuno con un briciolo di dignita' che riesca a portare a casa almeno un obiettivo: approvare una nuova legge elettorale per poi ridare, immediatamente, la parola agli elettori''. com-sgr/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
M5s
Ue, Grillo: Alde? Si vergogni chi si è rimangiato la parola data
Fi
Fi: sostegno Berlusconi a Prodi? Accuse Salvini paradossali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4