martedì 21 febbraio | 20:55
pubblicato il 12/feb/2014 15:37

Milleproroghe: deputati M5S, una farsa, abbandoniamo lavori Commissione

(ASCA) - Roma, 12 feb 2014 - I deputati del M5S hanno abbandonato i lavori di conversione del decreto ''Milleproroghe'' in commissione Affari costituzionali. Di fronte al ''purtroppo siamo costretti a dare parere contrario'' a prescindere dal merito, pronunciato dal sottosegretario ai Rapporti col Parlamento, Sesa Amici, sui circa 60 emendamenti presentati dal MoVimento 5 Stelle, ''non intendiamo sottoporci all'ennesima presa per i fondelli'', dichiarano i deputati del M5S. ''Il decreto rischia di decadere in Senato non per mancanza dei tempi, ma perche' a Palazzo Madama la maggioranza non e' piu' assicurata - continuano - e siamo di fronte a un ingorgo incostituzionale, con altri 7 decreti da convertire. Di fronte all'impossibilita' di poter apportare miglioramenti a un provvedimento ''mostro' come si rivela, anno dopo anno, il decreto ''Milleproroghe', constatiamo l'ennesima resa forzata di parlamento e maggioranza alla volonta' di un governo sempre piu' debole''. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia