domenica 19 febbraio | 13:31
pubblicato il 11/feb/2016 17:02

Milano, Sgarbi: non mi candido, ma Parisi poco popolare, perde

"Se mi candidassi togliere voti a destra e perderemmo entrambi"

Milano, Sgarbi: non mi candido, ma Parisi poco popolare, perde

Milano, (askanews) - Vittorio Sgarbi non si candida più a sindaco di Milano. E nello spiegare il perché non risparmia critiche a Stefano Parisi, candidato per il centrodestra, e stilettate a Giuseppe Sala, in lizza per il centrosinitra. "Se mi candidassi toglierei voti a Parisi e perderemmo insieme. E l'operazione non ha senso. Così lui perde lo stesso. Io forse avrei vinto", ha detto Sgarbi fermandosi a parlare con il pubblico durante una visita alla Bit, la Borsa internazionale del turismo a Milano. "Avevo anche proposto a Berlusconi di fare un sondaggio per verificare la popolarità tra i diversi possibili candidati. Per vincere le elezioni non basta essere bravi, come Parisi forse è, occorre anche essere popolari. I voti si prendono con la popolarità. Loro hanno sbagliato bandiera".

Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto lascia Si: non serve partito ma nuovo centrosinistra
Pd
Pd, fallisce nuova mediazione ma si tratta. Rischio scissione
Sinistra
Fratoianni si presenta: Sinistra italiana sia un vero partito
Pd
D'Alema: Renzi non sia prepotente, questione è nelle sue mani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia