lunedì 27 febbraio | 06:21
pubblicato il 01/giu/2011 17:43

Milano, Moratti: lascio bilancio con saldo attivo di 48 milioni

"Bellissimo dedicare cinque anni alla mia città"

Milano, Moratti: lascio bilancio con saldo attivo di 48 milioni

Cassa da spendere dunque, ottenuta anche grazie ai 170 milioni attesi dalla vendita della Serravalle, ma anche opere infrastrutturali interamente finanziate e solo da portare a termine, come le nuove linee del metro e i musei di arte contemporanea e delle culture del mondo. E' la fotografia del bilancio comunale che il sindaco uscente di Milano, Letizia Moratti, lascerà in eredità a Giuliano Pisapia. Un bilancio che, nonostante la crisi e il patto di stabilità, ha lasciato inalterata la spesa sociale e che getta le basi per mantenere pubblica l'acqua di Milano. Ora, consegnate le chiavi di Palazzo Marino al nuovo inquilino, non resta che allontanare la nostalgia. E per salutare tutti coloro che l'hanno seguita in questi anni, la Moratti si è offerta di cucinare qualcosa, magari un risotto, come fece durante la trasmissione Cotto e Mangiato lo scorso 8 marzo.

Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech