sabato 10 dicembre | 18:32
pubblicato il 21/mar/2013 18:46

Milano, gioielliere di 73 anni ucciso a Brera durante una rapina

Trovato dai famigliari a terra con una grossa ferita alla testa

Milano, gioielliere di 73 anni ucciso a Brera durante una rapina

Milano, (askanews) - Un gioielliere di 73 anni è stato ucciso nel primo pomeriggio a Milano all'interno della sua gioielleria in zona Brera. Si tratta proabilmente di una rapina finita in tragedia visto che dal negozio di via dell'Orso sono spariti alcuni oggetti preziosi. La vittima è Giovanni Veronesi, titolare dello storico negozio che si trova a pochi metri dal luogo che per secoli è stata la sede del Monte di pietà. A trovarlo senza vita, poco dopo le 13, sono stati i familiari. L'uomo era riverso a terra con una vasta ferita alla testa ed è ancora da chiarire se sia stato ucciso con un'arma da fuoco o con oggetti contundenti. Gli investigatori, coordinati dal pm Giancarla Serafini che ha visitato il luogo della rapina, possono contare sui filmati di diverse telecamere che controllano la zona. Si tratta del terzo fatto di sangue avvenuto a Milano nel mese di marzo.

Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina