lunedì 05 dicembre | 02:22
pubblicato il 15/set/2014 15:32

Migrantes: aumentano i morti ma non la consapevolezza europea

Mons. Perego: Mare nostrum, corridoi umanitari e visti ingresso (ASCA) - Roma, 15 set 2014 - "Il Mediterraneo e' ancora teatro di una nuova tragedia, in acque libiche. I morti aumentano, ma non aumenta la consapevolezza europea di un impegno piu' condiviso per dare continuita' a Mare nostrum, per costruire corridoi umanitari, per rafforzare la possibilita' di visti d'ingresso nei diversi paesi europei per chi e' in fuga da conflitti e persecuzioni". Lo dichiara mons. Gian Carlo Perego, direttore generale Fondazione Migrantes. "Popoli, famiglie in cammino chiedono, piu' che rafforzare i nostri arsenali di armi, la revisione e l'ampliamento di politiche di sviluppo, proprio a partire dai Paesi di provenienza di giovani, uomini e donne, bambini che stanno arrivando, se la morte non li ferma prima, sulle nostre coste: Siria e Palestina, Eritrea, Somalia, Mali, Senegal, Nigeria e Gambia, Afganistan e Pakistan".

Ska

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari