lunedì 16 gennaio | 12:34
pubblicato il 03/ott/2016 18:24

Michele Santoro su Rai2 con "Italia": mai andato via dalla Rai

Quattro puntate in prima serata alla ricerca di nuovo linguaggio

Michele Santoro su Rai2 con "Italia": mai andato via dalla Rai

Roma, 3 ott. (askanews) - "Sono molto felice di essere tornato in Rai senza aver adoperato gli strumenti giudiziari, e sono anche un po' emozionato: sono andato via due volte dalla Rai ma in realtà non sono mai andato via, perché sono un figlio della Rai, sono sempre stato dentro quest'azienda e fiero della Rai". Ha esordito così Michele Santoro alla presentazione di "Italia", il programma con cui ritorna al servizio pubblico, in onda il 5 ottobre in prima serata su Rai2. Non un programma settimanale ma quattro approfondimenti su temi diversi, che andranno in onda a qualche mese di distanza uno dall'altro.

La prima puntata del viaggio in Italia si svolge tra Ibiza e Dubai, ed è una rilettura di quel "Tuttiricchi" realizzato da Sciuscià nel 2001. Oggi il titolo è "Tutti ricchi (per una notte)". "Allora, con Berlusconi dominante, c'era l'idea che tutti potessero diventare ricchi, e i protagonisti della tv erano la cerniera tra il mondo dei ricchi e gli altri. - ha spiegato Santoro - Oggi questa speranza non c'è più, è un'epoca di disillusione, però può esserci per una notte, di sballo, di euforia, e convive con la paura della crisi". La vera sfida di Santoro è di creare un nuovo racconto televisivo con "Italia", con un reportage che assomiglia a un racconto cinematografico e uno studio dove si prosegue il racconto. Nella prima puntata a farlo, insieme a lui, ci saranno Flavio Briatore, il sindaco di Milano Giuseppe Sala e quello di Napoli Luigi De Magistris.

Il titolo della trasmissione prende il nome del dirigibile progettato da Umberto Nobile durante il Ventennio per raggiungere il Polo nord. "Con questa trasmissione facciamo un gesto anti-televisivo, come una spedizione impossibile per raggiungere la ricerca di un linguaggio nuovo. Il nostro Polo nord è cercare un nuovo linguaggio" ha detto Santoro. Oltre alle quattro puntate di "Italia" Santoro realizzerà due puntate di "M", un programma su un personaggio storico con forti legami con il presente. Il direttore di Rai2 Ilaria Dallatana ha affermato: "Italia è un'operazione-manifesto che spero semini germogli nuovi che andranno a crescere nel tempo". Intanto la rete dal 10 novembre manderà in onda in seconda serata cinque vecchie trasmissioni di "Sciuscià" introdotte dallo stesso Santoro.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Fca
Fca, Delrio: richiesta Germania a Ue del tutto irricevibile
Governo
Alfano: elezioni? Avanti finchè c'è carburante, senza psicodrammi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Il prototipo della nuova Civic Type R debutta al Salone di Tokyo
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Spazio, prima passeggiata spaziale per il francese Thomas Pesquet
TechnoFun
Arriva Switch, la nuova console trasformista di Nintendo
Sistema Trasporti
A Milano il car sharing DriveNow apre alle auto elettriche