sabato 10 dicembre | 07:01
pubblicato il 10/giu/2014 12:00

Merkel insiste su Juncker, Renzi: prima l'agenda, poi i nomi

Il Premier sente al telefono Cameron e Rutte

Merkel insiste su Juncker, Renzi: prima l'agenda, poi i nomi

Pechino, 10 giu. (askanews) - Matteo Renzi non cambia idea: per individuare il nuovo presidente della Commissione europea bisogna partire dall'idea che abbiamo di Europa per arrivare solo poi a individuare i nomi. Questo il contenuto dei colloqui che il presidente del Consiglio ha avuto con il primo ministro britannico Cameron e con quello olandese Rutte, che oggi hanno avuto un vertice con la cancelliera tedesca Merkel la quale ha insistito su Jean-Claude Juncker come presidente della Commissione europea. Agli omologhi britannico e olandese Renzi - riferiscono i suoi - ha dunque confermato l'impostazione seguita fin dal primo momento: sulle nomine europee bisogna invertire il procedimento, prima si individua l'agenda per la Commissione e solo dopo si potrà ragionare sui nomi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina