martedì 21 febbraio | 20:47
pubblicato il 22/set/2014 16:48

Meloni (Fdi): bus assaliti a Roma, la pazienza si sta consumando

"Centri di accoglienza in citta', una folia non solo come spesa" (ASCA) - Roma, 22 set 2014 - "E' ufficiale: la follia dei centri di accoglienza in citta' non e' piu' solo un problema di spesa ma di ordine pubblico, come dimostrano le indegne aggressioni subite in meno di 48 ore a Roma dalle due giovani conducenti di autobus Elisa e Federica. Migliaia di rifugiati, assiepati nelle gia' critiche periferie urbane da amministratori senza coscienza, circolano per le nostre strade rendendosi spesso protagonisti di episodi criminali, come quello vissuto da Elisa, finita all'ospedale per colpa delle sassate che un branco di squilibrati ha lanciato contro il suo autobus mentre stava lavorando". Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d'Italia-Alleanza nazionale, Giorgia Meloni, dopo la notizia di due aggressioni subite dalle due conducenti delle vetture del servizio pubblico a Roma.

"Solo la disperata prontezza della ragazza - sotolinea Meloni - ha impedito che questo vigliacco assalto si tramutasse in tragedia. Ormai anche prendere un mezzo pubblico o semplicemente guidarlo e' divenuto un rischio: la nostra gente e' costretta a vivere con paura tutto quello che normalmente dovrebbe essere un diritto, come poter passeggiare o lavorare in piena sicurezza. Ma piuttosto che garantire la vivibilita' governo e amministrazioni locali fortemente ideologizzate mettono in campo folli politiche su immigrazione e accoglienza, nonche' una clamorosa defenestrazione delle nostre forze dell'ordine, che non hanno ne' mezzi ne' norme che consentono loro di fronteggiare questo genere di delinquenza".

"Ma ora la pazienza degli italiani - osserva la presidente di Fdi - si sta davvero consumando e la irresponsabile pressione migratoria, ancor piu' massiccia dopo l'abolizione del reato di immigrazione clandestina e da quando con 'mare nostrum' abbiamo trasformato le navi della nostra marina militare in servizio-traghetto tra Italia e NordAfrica per i migranti, rischia di divenire causa di scontro sociale".(Segue) Pol/Bar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia