lunedì 05 dicembre | 22:07
pubblicato il 10/lug/2013 12:00

Mediaset/ Santanchè: Stop a lavori Camere o cade governo

Letta una delle scimmiette, contro Berlusconi disegno criminale

Mediaset/ Santanchè: Stop a lavori Camere o cade governo

Roma, 10 lug. (askanews) - "Se dovesse arrivare un 'no' sulla richiesta di moratoria dei lavori parlamentari capiremo che non c'è un governo di coalizione". Lo ha detto Daniela Santanchè del Pdl, ai microfoni di '24 Mattino' su Radio 24, parlando dell'annuncio dei capigruppo alla Camera e al Senato del Pdl di chiedere una sospensione dei lavori dell'aula e delle commissioni. "Far cadere un governo - ha aggiunto Santanché - non è un'azione politica, è una conseguenza di un'azione politica". Santanché ha criticato il premier Enrico Letta: "Il comportamento ieri di Letta a me non è piaciuto assolutamente per niente, mi sembra una di quelle tre scimmiette 'non vedo, non sento, non parlo'. Che il presidente del Consiglio ieri non abbia trovato un secondo, un minuto, una parola per stigmatizzare quello che era successo, io lo trovo un fatto grave". La decisione della Cassazione di fissare al 30 luglio l'udienza del processo Mediaset a Berlusconi è, secondo Santanché, un gesto che va "certamente contro Berlusconi ma è ugualmente contro la pacificazione, è sicuramente contro questo governo". Poi l'attacco ad una parte della magistratura: "Che questa sia l'ennesima persecuzione giudiziaria nei confronti di Berlusconi è certo - ha detto Santanchè -. C'è un gruppo di magistrati che vuole prevalere sulla democrazia. Silvio Berlusconi ad oggi è stato indagato e processato 34 volte e sono i numeri che fanno capire che c'è questo disegno criminale da parte di alcuni. Viviamo in un Paese dove c'è un golpe, dove si cerca di cancellare la libertà, la democrazia. Io spero che gli italiani colgano il nostro dolore". Infine, Santanché ha smentito le voci di un 'esilio' all'estero, 'stile Craxi', dopo un'eventuale condanna: "Silvio Berlusconi sta in Italia, combatte, perché vuole fare vincere quello che è vero, perché Berlusconi ha una cosa che nessun magistrato politicizzato o militante di un partito politico può togliere a Berlusconi: che è la forza della verità".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Riforme
Referendum, affluenza finale 68,48%. Si è votato di più al Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari