sabato 10 dicembre | 03:55
pubblicato il 01/mar/2013 12:00

Mediaset/ Pg: Confermare condanna Berlusconi a 4 anni

"Comandava in azienda anche quando era in politica"

Mediaset/ Pg: Confermare condanna Berlusconi a 4 anni

Milano, 1 mar. (askanews) - "Silvio Berlusconi era stato all'apice della catena di comando dei diritti televisivi ma la sua era l'ultima parola sull'argomento anche dopo che era entrato in politica". E' questo il passaggio cruciale della requisitoria con cui il sostituto procuratore generale Laura Bertolè Viale ha chiesto ai giudici della Corte d'appello di confermare la condanna a quattro anni di reclusione per frode fiscale a carico dell'ex presidente del Consiglio. La rappresentante dell'accusa ha spiegato di condividere la sentenza di primo grado in relazione alle condanne per Berlusconi, Agrama, Lorenzano e Galetto. Il pg ha ricostruito la storia dei prezzi dei film gonfiati attraverso società estere che appartenevano comunque, secondo l'accusa, a Fininvest e Mediaset.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina