giovedì 23 febbraio | 11:01
pubblicato il 19/ott/2013 12:00

Mediaset, pg: 2 anni di interdizione per Berlusconi

Ghedini: sovrapposizione con legge Severino. Sentenza alle 11

Mediaset, pg: 2 anni di interdizione per Berlusconi

Milano, 19 ott. (askanews) - Laura Bertolè Viale per la procura generale di Milano ha chiesto alla corte d'appello di decidere 2 anni di interdizione dai pubblici uffici a carico di Silvio Berlusconi come pena accessoria della condanna a 4 anni per frode fiscale nel processo Mediaset. La sentenza è attesa attorno alle 11. Niccolò Ghedini, legale del Cavaliere, ha detto che ci sarebbero problemi di sovrapposizione con la legge Severino e a questo proposito ha depositato i ricorsi già presentati anche in sede europea. Per Ghedini il rischio è quello di due pene accessorie per lo stesso fatto. Il legale inoltre ha ricordato che Mediaset sia pure in ritardo aveva chiuso il contenzioso tributario e lo stato di incensuratezza di Berlusconi fino al verdetto della Cassazione. La difesa insomma spiega che al limite la pena accessoria dovrebeb essere contenuta al minimo, un anno.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Nestlé eliminerà 18.000 tonn. di zucchero da prodotti entro 2020
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech