domenica 11 dicembre | 13:51
pubblicato il 28/giu/2013 12:00

Mediaset/ Ghedini-Longo: De Gregorio mente su rogatorie Hong Kong

Nessuna attività diretta-indiretta è stata condotta da Berlusconi

Mediaset/ Ghedini-Longo: De Gregorio mente su rogatorie Hong Kong

Roma, 28 giu. (askanews) - "Le dichiarazioni rese dall'ex senatore De Gregorio in relazione a un suo presunto interessamento a rogatorie eseguite dalla Procura di Milano a Hong Kong nell'ambito del processo così detto "Diritti" sono completamente destituite di ogni fondamento". Lo hanno denunciato in una dichiarazione congiunta i parlamentari Pdl Niccolò Ghedini e Pietro Longo, avvocati difensori di Silvio Berlusconi. "Innanzitutto - hanno prsecisato i legali dell'ex Premier- la rogatoria era ben nota alle parti processuali e ciò fin dal gennaio del 2007 quando fu appunto eseguita la perquisizione presso gli uffici di Agrama ad Hong Kong. Tra l'altro tale atto non riguardava il processo "Diritti" bensì il processo "Mediatrade" da cui Berlusconi è stato ampiamente assolto. Tutta l'attività a Hong Kong difensiva è stata esclusivamente seguita dai difensori di Agrama come risulta pacificamente dagli atti ufficiali e dagli atti di causa. Mai nessuna attività né diretta né indiretta vi è stata dalla difesa del presidente Berlusconi. Nessun interesse vi era, fra l'altro, da parte della difesa Berlusconi che da anni attende quella documentazione che potrà ulteriormente comprovare che Frank Agrama non era socio occulto del presidente Berlusconi, bensì un imprenditore terzo ed autonomo". "Si tratta quindi - hanno concluso- di notizie totalmente prive di ogni verosimiglianza nel merito. L'unica cosa vera è che effettivamente l'allora senatore De Gregorio appresa evidentemente la notizia della rogatoria a Hong Kong sulla stampa tentò di accreditarsi con il presidente Berlusconi offrendosi per fornire informazioni e attività sul punto. Tale offerta fu recisamente respinta sia perché ritenuta non corretta né percorribile, sia perché come detto l'interesse della difesa era quella di ottenere quella documentazione. Tale situazione è comprovata dal fatto che mai la difesa Berlusconi ha proposto ricorsi od opposizioni alla trasmissione di quegli atti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
## Renzi si ritira, "Doloroso, ma necessario"
Governo
Al via totoministri, possibili conferma Boschi e arrivo Fassino
Governo
Mattarella e Renzi consultano, alle 18 l'indicazione Pd al Colle
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina