sabato 25 febbraio | 12:21
pubblicato il 27/ott/2012 05:10

Mediaset/ Berlusconi condannato, furioso lancia avvertimento

Ma per ora non fa retromarcia su ritiro.

Mediaset/ Berlusconi condannato, furioso lancia avvertimento

Roma, 27 ott. (askanews) - Se voleva lasciar intendere un nuovo, clamoroso ripensamento, Silvio Berlusconi ci è riuscito. Tutto in una frase, che inizia ma si interrompe giusto in tempo: "Così non si può andare avanti, dobbiamo fare qualcosa". Il giorno della condanna a 4 anni di carcere per frode fiscale nel processo sui diritti Mediaset Berlusconi torna alle vecchie abitudini: alza la cornetta e in diretta con Studio Aperto ricorda a chi lo considera ormai un ex che il passo indietro non significa necessariamente un biglietto di sola andata per Antigua La condanna è pesante, l'interdizione dai pubblici uffici anche. Certo, è il primo grado, c'è l'indulto e una prescrizione che non sembra lontana. Ma queste valutazioni, nel pomeriggio della sentenza, restano in secondo piano. Berlusconi è preoccupato. Da giorni il barometro segnava tempesta. Con i suoi avvocati aveva analizzato il dossier e la conclusione era stata sconfortante. La partita si lega strettamente alla battaglia in corso nel Pdl. Da una parte il gruppo dirigente che si è andato via via coagulando intorno ad Alfano, dall'altra i falchi alla Santanché. Il Cav, è ormai noto, non considera il partito una creatura da preservare. Né ha gradito il progressivo 'smarcamento' - sia pure felpato e cauto - dei colonnelli berlusconiani. La sentenza Mediaset diventa allora l'occasione per ridare fuoco alle polveri. E' proprio Santanché a invocare il clamoroso ritorno: "Silvio, ripensaci". Per ora, però, Berlusconi non rimette in moto la macchina organizzativa. Per il momento l'ipotesi di un ritorno è solo arma di pressione politica. D'altra parte, in questa direzione vanno i consigli della famiglia e degli amici più cari. Resta il fatto che la sentenza Mediaset non esaurisce il capitolo giudiziario. Entro l'anno potrebbe chiudersi il primo grado del Ruby gate, nervo scoperto per il Cavaliere. "Dobbiamo fare qualcosa", per ora basta questo.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Aborto
Aborto, Bindi: bene Zingaretti, se Lorenzin non d'accordo lasci
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech