martedì 24 gennaio | 12:07
pubblicato il 26/set/2014 15:24

Mauro (Ppi): riforma lavoro e' minimo, se Pd arretra non votiamo

Le riforme hanno un senso se sono vere (ASCA) - Roma, 26 set 2014 - "Le condizioni in cui versano il sistema delle imprese e il mercato del lavoro e' tale che quanto predisposto dal disegno di legge delega e' solamente il minimo sindacale per poter far decollare l'occupazione nel nostro paese". Lo afferma in una nota il presidente dei Popolari per l'Italia Mario Mauro a proposito del Ddl lavoro che sara' in aula al Senato la settimana prossima.

"Se il risultato della direzione nazionale di lunedi' del Partito democratico - ha aggiunto Mauro - dovesse rappresentare un qualsivoglia arretramento rispetto a quanto predisposto dalla delega o dovesse essere il tentativo di edulcorare questa riforma la proposta si svuoterebbe di contenuto e noi non potremmo sostenerla".

"Le riforme - ha concluso Mauro, citando l'hashtag da lui lanciato su Twitter - hanno un senso se sono #riformevere".

Pol/Gal

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Grillo: legge elettorale sarà quella che deciderà la Consulta
M5s
Grillo precisa testo:Trump-Putin statisti forti, bene se dialogano
L.elettorale
Partiti attendono Consulta su Italicum. Già divisi sul day-after
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: strategia Ue premessa solido sviluppo attività
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4