domenica 11 dicembre | 13:44
pubblicato il 22/set/2014 17:46

Mauro (Ppi): ok contratto tutele crescenti, ma fare di piu'

Articolo 18 superato per chi inizia un rapporto di lavoro (ASCA) - Roma, 22 set 2014 - "Quella del contratto a tutele crescenti e' la strada giusta per aiutare l'evoluzione del mercato del lavoro e per sostenere il futuro dei nostri giovani, ma come ogni provvedimento va considerato non solo per i titoli ma anche per cio' che propone nel merito". Lo dichiara in una nota il presidente dei Popolari per l'Italia, Mario Mauro, in merito al disegno di legge delega in discussione in questi giorni in commissione Lavoro e Previdenza al Senato.

"E cioe' - prosegue Mauro - se aiutera' a superare quelle tipologie contrattuali che in modo clamoroso, per esempio le false partite Iva, producono precariato invece che flessibilita'.

Quanto all'articolo 18 e' chiaro che nel quadro descritto e' da ritenersi superato per chi inizia oggi un rapporto di lavoro".

Sgr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
## Renzi si ritira, "Doloroso, ma necessario"
Governo
Al via totoministri, possibili conferma Boschi e arrivo Fassino
Governo
Mattarella e Renzi consultano, alle 18 l'indicazione Pd al Colle
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina