domenica 26 febbraio | 13:57
pubblicato il 22/set/2014 17:46

Mauro (Ppi): ok contratto tutele crescenti, ma fare di piu'

Articolo 18 superato per chi inizia un rapporto di lavoro (ASCA) - Roma, 22 set 2014 - "Quella del contratto a tutele crescenti e' la strada giusta per aiutare l'evoluzione del mercato del lavoro e per sostenere il futuro dei nostri giovani, ma come ogni provvedimento va considerato non solo per i titoli ma anche per cio' che propone nel merito". Lo dichiara in una nota il presidente dei Popolari per l'Italia, Mario Mauro, in merito al disegno di legge delega in discussione in questi giorni in commissione Lavoro e Previdenza al Senato.

"E cioe' - prosegue Mauro - se aiutera' a superare quelle tipologie contrattuali che in modo clamoroso, per esempio le false partite Iva, producono precariato invece che flessibilita'.

Quanto all'articolo 18 e' chiaro che nel quadro descritto e' da ritenersi superato per chi inizia oggi un rapporto di lavoro".

Sgr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech