mercoledì 07 dicembre | 16:10
pubblicato il 22/apr/2015 17:16

Mattarella: Ue ponga fine a sfruttamento immigrati disperati

"Bloccare gli indegni mercanti di morte"

Mattarella: Ue ponga fine a sfruttamento immigrati disperati

Lubiana, (askanews) - L'Unione europea, dopo la tragedia accaduto nel Canale di Sicilia domenica scorsa, "è chiamata alle sue responsabilità. E ciò significa rimuovere le condizioni" che permettono a "indegni mercanti di morte" di sfruttare coloro che vogliono lasciare i loro paesi d'origine e dirigersi verso l'Italia e l'Europa. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, a Lubiana in visita ufficiale, nel corso della dichiarazione alla stampa al termine del colloquio con il presidente sloveno, Borut Pahor.

Le centinaia di immigrati morti nel Mediterraneo hanno reso "in maniera crudelmente evidente" che le condizioni per cui decine di migliaia di persone decidono di attraversare il Mediterraneo su fatiscenti barconi "debbono essere rimosse nei paesi di origine". Mattarella ha continuato esortando la comunità internazionale "a porre fine a questo sfruttamento ignobile da parte dei mercanti di morte, che portano questi disperati molto spesso a morire".

Gli articoli più letti
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Mattarella frena corsa al voto,prima sistema elettorale uniforme
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni