lunedì 23 gennaio | 20:02
pubblicato il 18/ott/2016 12:47

Mattarella: sfida è qualità Italia nel mondo, no arroccamenti

"Con la lingua si promuove il sistema Paese"

Mattarella: sfida è qualità Italia nel mondo, no arroccamenti

Firenze, 18 ott. (askanews) - "Proporre la qualità Italia è la sfida di fronte a noi: proporre cioè l'umanesimo che deriva dalla nostra cultura, dal modo di vivere, di lavorare. L'italianità parla di umanesimo". Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella intervenendo a Firenze agli Stati generali della lingua italiana nel mondo.

Mattarella ha insistito sul fatto che "la promozione della lingua italiana è opportunamente inserita nell'ambito della più generale promozione del sistema Paese: italofonia e italofilia sono percorsi sempre più paralleli". La lingua, la cultura, ha aggiunto Mattarella, "è in continuo divenire, non possiamo pensare di poterne fermare la proiezione su un fotogramma fisso" nè è ammissibile "un arroccamento identitario" ma bisogna "offrire alle altre culture, il portato dell'esperienza, della bellezza, cumulata in millenni".

(Segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4