domenica 11 dicembre | 07:16
pubblicato il 21/apr/2015 18:20

Mattarella: sbagliato contrapporre nuove tecnologie ai libri

Vorrei che tutti leggessero per diventare liberi

Mattarella: sbagliato contrapporre nuove tecnologie ai libri

Roma, (askanews) - "L'errore più grande" che si possa compiere oggi "è contrapporre le nuove tecnologie agli strumenti di studio del passato, il metodo non va confuso con il contenuto. Il libro resta fondamentale e non è contrapposto all'e-book così come il quotidiano cartaceo con quello sul tablet". Lo ha sottolineato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, parlando alla cerimonia al Quirinale per la Giornata mondiale del libro davanti a un pubblico di giovani studenti.

"Vorrei che tutti leggessero non per diventare letterati o poeti ma perchè nessuno sia più schiavo. Più libri vuol dire più libertà, più conoscenza vuol dire più spirito critico, più autonomia di giudizio; e invece tanto più ci avviciniamo alla libertà tanto più ci accorgiamo che essa è delicata" ha detto il capo dello Stato. "La libertà per radicarsi davvero ha bisogno della cultura e della coscienza".

Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina