domenica 04 dicembre | 21:42
pubblicato il 25/set/2016 14:33

Mattarella: Pertini ha mostrato unità Paese valore irrinunciabile

"Politica credibile se sa individuare il bene comune"

Mattarella: Pertini ha mostrato unità Paese valore irrinunciabile

Milano, 25 set. (askanews) - Sandro Pertini "ha mostrato l'unità del Paese come un valore irrinunciabile e al tempo stesso come un obiettivo continuamente da perseguire, con coerenza, con ascolto, con capacità innovative, con la credibilità che viene da una solida e riconoscibile etica civile". Lo ha dichiarato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, a Savona per celebrare i 120 anni dalla nascita di Pertini.

"Tenere unito il Paese vuol dire favorirne lo sviluppo equilibrato e la coesione sociale. A partire dal lavoro - ha proseguito Mattarella - che gli stava così a cuore. Dall'opportunità di lavoro per tutti: questo Pertini non si stancava di ripetere e ribadire".

"Saper individuare il bene comune e le occasioni di unità conferisce alla politica maggiore credibilità e più alta dignità", ha aggiunto. E "ciò che abbiamo ricevuto da Pertini e da altri della sua generazione è proprio la capacità di riconoscere il bene comune, e di trovare i necessari momenti di unità, pur nell'asprezza del confronto quotidiano - ha dichiarato - Quella generazione seppe avviare e condurre a termine il lavoro della Costituente, e poi difendere il frutto di quell'impresa da attacchi e pressioni. Seppe consolidare la democrazia sul piano sociale e, quindi, ampliarne le basi nel Paese. E' questo un grande insegnamento che mantiene tuttora intatto il suo valore: saper individuare il bene comune e le occasioni di unità conferisce alla politica maggiore credibilità e più alta dignità".

"Del resto, Pertini - ha proseguito Mattarella - trasse proprio dalla sua intensa esperienza politica le energie che gli consentirono di trasmettere il valore dell'unità del popolo italiano, e il suo legame sempre più stretto, più indissolubile con i principi democratici, nella stagione più drammatica e sanguinosa dell'attacco terroristico. Tutti oggi riconoscono che Pertini fu allora un argine".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Viminale assicura: matite copiative sono indelebili
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari