martedì 24 gennaio | 02:35
pubblicato il 14/apr/2016 09:30

Mattarella: non bastano i muri se Ue non avrà progetto comune

"Rinunciare a Schengen sarebbe atto di autolesionismo per tutti"

Mattarella: non bastano i muri se Ue non avrà progetto comune

Torino (askanews) - "Non basteranno i muri e le barriere a proteggerci se l'Europa non farà passi avanti come progetto comune". Lo ha detto il capo dello Stato, Sergio Mattarella, intervenendo alla seconda edizione dell'Italian-German High level Dialogue assieme al presidente tedesco Joachim Gauck, a Torino.

"Abbiamo lavorato 70 anni per abbattere i muri che dividevano l'Europa - ha aggiunto Mattarella - non lasciamo che rinascano". "Le barriere che dividono l'Europa - ha detto ancora il presidente della Repubblica - sono una zavorra che ne appesantisce il cammino. Sono lieto che il rappresentante della Commissione (Avramopoulos, ndr) ieri abbia pronunciato parole chiare su quanto sta avvenendo al Brennero". "Tornare indietro da Schengen sarebbe un atto di autolesionismo per tutti", ha concluso Mattarella.

Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4