lunedì 27 febbraio | 20:35
pubblicato il 19/lug/2016 09:55

Mattarella: morte Borsellino ferita Italia, attaccò cancro mafia

Impiegare sua eredità per vittoria piena su criminaliità

Mattarella: morte Borsellino ferita Italia, attaccò cancro mafia

Roma, 19 lug. (askanews) - La morte del giudice Paolo Borsellino e della sua scorta (avvenuta il 19 luglio del 1992) rappresenta una "ferita grave inferta nel corpo della democrazia italiana". Il loro sacrificio "è incancellabile nella memoria degli italiani", così come lo sono i "successi storici" del giudice palermitano (ottenuti insieme al collega Giovanni Falcone, ucciso due mesi prima) contro il "cancro mafioso". La sua azione e la sua personalità "costituiscono un'eredità ricca e positiva", un patrimonio da impiegare "perché la vittoria sulla criminalità sia piena". Lo ha detto il capo dello Stato Sergio Mattarella ricordando la strage di via d'Amelio a Palermo.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Dp
Rossi: noi fermeremo Grillo, alleanza con Pd se vince Orlando
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech