domenica 04 dicembre | 18:03
pubblicato il 31/gen/2015 18:13

Mattarella alle Fosse Ardeatine, prima tappa da presidente

Visita privata e simbolica per l'Unità d'Europa contro il terrore

Mattarella alle Fosse Ardeatine, prima tappa da presidente

Roma, (askanews) - Prima atto da Presidente della Repubblica, la visita alle Fosse Ardeatine. Dopo l'elezione Sergio Mattarella si è recato presso il mausoleo luogo dell'eccidio nazista del 1944, nelle cave dove morirono 335 persone.

L'omaggio del capo dello Stato è durato poco meno di quindici minuti. Mattarella è arrivato e andato via nella Panda grigia con cui aveva iniziato la giornata.

Una visita privata e insieme una tappa altamente simbolica fra passato e presente.

"L'alleanza tra nazioni e popolo - ha detto Mattarella - seppe battere l'odio nazista, razzista, antisemita e totalitario di cui questo luogo è simbolo doloroso. La stessa unità in Europa e nel mondo saprà battere chi vuole trascinarci in una nuova stagione di terrore".

Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari