martedì 24 gennaio | 06:30
pubblicato il 31/gen/2015 18:13

Mattarella alle Fosse Ardeatine, prima tappa da presidente

Visita privata e simbolica per l'Unità d'Europa contro il terrore

Mattarella alle Fosse Ardeatine, prima tappa da presidente

Roma, (askanews) - Prima atto da Presidente della Repubblica, la visita alle Fosse Ardeatine. Dopo l'elezione Sergio Mattarella si è recato presso il mausoleo luogo dell'eccidio nazista del 1944, nelle cave dove morirono 335 persone.

L'omaggio del capo dello Stato è durato poco meno di quindici minuti. Mattarella è arrivato e andato via nella Panda grigia con cui aveva iniziato la giornata.

Una visita privata e insieme una tappa altamente simbolica fra passato e presente.

"L'alleanza tra nazioni e popolo - ha detto Mattarella - seppe battere l'odio nazista, razzista, antisemita e totalitario di cui questo luogo è simbolo doloroso. La stessa unità in Europa e nel mondo saprà battere chi vuole trascinarci in una nuova stagione di terrore".

Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4