lunedì 23 gennaio | 07:43
pubblicato il 19/ago/2016 15:59

Mattarella a Meeting Rimini: non ci difenderemo alzando i muri

"Ricominciamo a costruire ponti e percorsi di coesione"

Mattarella a Meeting Rimini: non ci difenderemo alzando i muri

Roma, (askanews) - "Non ci difenderemo alzando muri verso l'esterno o creando barriere divisorie al nostro interno. Al contrario. Stanno emergendo tante nuove disuguaglianze. Spesso sono proprio i giovani a pagarne il prezzo più alto. Occorre ricominciare a costruire ponti e percorsi di sviluppo e di coesione. Occorre rendersi conto che vi è un destino da condividere. Stiamo parlando di condivisione dei benefici e delle responsabilità e anche delle difficoltà. Condivisione dei diritti e dei doveri, della memoria del nostro popolo e del suo sguardo verso il futuro". Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel suo intervento di apertura a Rimini al Meeting di Comunione e Liberazione.

Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Governo
Gentiloni: D'Alema non aiuta la discussione, troppo polemico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4