domenica 26 febbraio | 13:19
pubblicato il 10/apr/2014 19:03

Mastella: ''A giudizio per associazione a delinquere? Inaudito''

(ASCA) - Napoli, 10 apr 2014 - ''Dopo essere stato gia' prosciolto da un primo giudice del Tribunale di Napoli per lo stesso identico supposto reato, vengo rinviato a giudizio perche' sarei stato 'il capo di un'associazione per delinquere chiamata Udeur', ovvero capo di un partito politico. Vengo rinviato a giudizio ma non mi viene addebitato nessun fatto specifico. Mai nella storia repubblicana italiana si era verificata una tale circostanza.

E dire che l'Udeur ha contribuito a eleggere presidenti della Repubblica e primi ministri. Pazienza!''. Questa la prima reazione a caldo di Clemente Mastella alla notizia del rinvio a giudizio (con altre 18 persone, tra cui la moglie, Sandra Lonardo, ex presidente del consiglio regionale della Campania) per associazione a delinquere stabilito dal gup del Tribunale di Napoli Maurizio Conte.

dqu (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech