martedì 24 gennaio | 06:21
pubblicato il 10/apr/2014 19:03

Mastella: ''A giudizio per associazione a delinquere? Inaudito''

(ASCA) - Napoli, 10 apr 2014 - ''Dopo essere stato gia' prosciolto da un primo giudice del Tribunale di Napoli per lo stesso identico supposto reato, vengo rinviato a giudizio perche' sarei stato 'il capo di un'associazione per delinquere chiamata Udeur', ovvero capo di un partito politico. Vengo rinviato a giudizio ma non mi viene addebitato nessun fatto specifico. Mai nella storia repubblicana italiana si era verificata una tale circostanza.

E dire che l'Udeur ha contribuito a eleggere presidenti della Repubblica e primi ministri. Pazienza!''. Questa la prima reazione a caldo di Clemente Mastella alla notizia del rinvio a giudizio (con altre 18 persone, tra cui la moglie, Sandra Lonardo, ex presidente del consiglio regionale della Campania) per associazione a delinquere stabilito dal gup del Tribunale di Napoli Maurizio Conte.

dqu (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4