domenica 26 febbraio | 09:17
pubblicato il 10/apr/2014 19:04

Mastella: ''A giudizio per associazione a delinquere? Inaudito'' (2)

(ASCA) - Napoli, 10 apr 2014 - ''Sono paradossalmente contento (anche se c'e' in me una drammatica amarezza) - continua Mastella - perche' cosi' avro' modo di dimostrare, nel giudizio di merito, in Italia ed in Europa, la singolarita' oltre che l'insussistenza dei rilievi penali che mi vengono mossi. Tra gli altri, quello (ed e' solo uno dei tanti paradossi) di aver concusso il Direttore generale di una Asl di Napoli per far diventare primario una persona che non ho mai conosciuto e che, soprattutto, era gia' primario da ben 5 anni. Per il ruolo istituzionale che ho ricoperto (e non so se feci bene ad accettare quel Ministero) io continuo a credere nella giustizia e ad avere fiducia, anche se non posso non costatare che, quando si ha di fronte il muro del pregiudizio, ogni battaglia di verita' risulta oltremodo difficile. Comunque sia, vado avanti a testa alta e resto convinto dell'indipendenza di chi ora sara' chiamato a giudicarmi''.

dqu

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech