sabato 03 dicembre | 08:19
pubblicato il 10/giu/2014 12:00

Maroni: rischiamo di non completare le opere in tempo per Expo

Invito il governo a darsi una mossa per il decreto

Maroni: rischiamo di non completare le opere in tempo per Expo

Milano, 10 giu. (askanews) - Se il governo non vara il decreto per Expo le opere rischiano di non essere completate in tempo. Lo ha affermato Roberto Maroni, presidente della Regione Lombardia, a margine di una riunione del Consiglio regionale lombardo. "Mi hanno detto che venerdì ci sarà un Consiglio dei ministri con un decreto che attendiamo fiduciosi, ma ribadisco - ha affermato Maroni - che ogni giorno che passa è un giorno perso e andando avanti così, se passano questa settimana e la prossima, rischiamo di andare oltre il 30 di aprile senza avere completato le opere". "Lo dico non avendo responsabilità diretta su questo - ha aggiunto Maroni - perché la responsabilità è del commissario di governo, ma lo dico con preoccupazione perché ho le informazioni e i tempi sono questi. Invito il governo a darsi una mossa, perché altrimenti qui siamo bloccati. Expo, il commissario e i lavori sono bloccati e francamente non trovo un motivo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari