sabato 03 dicembre | 21:19
pubblicato il 05/set/2015 17:54

Maroni: l'Italia non fa distinzione fra profughi e clandestini

Da Forum Ambrosetti: bisogna identificarli appena entrano

Maroni: l'Italia non fa distinzione fra profughi e clandestini

Cernobbio (askanews) - "I profughi sono una cosa, i clandestini un'altra. Il problema in Italia è che non si fa distinzione, il governo non applica la legge che prevede che appena uno entra bisogna identificarlo e capire se è un richiedente asilo o un clandestino. La Germania ha le idee ben chiare e dice chi è profugo può venire, chi è clandestino no" ha detto da Cernobbio il Governatore della Lombardia Roberto Maroni.

Gli articoli più letti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, Renzi: brogli? Siamo seri, polemiche stanno a zero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari