venerdì 20 gennaio | 23:22
pubblicato il 18/dic/2013 12:00

Maroni: approvato Bilancio, in Lombardia si è fatto vero miracolo

Eliminata start up innovative, più fondi a trasporti

Maroni: approvato Bilancio, in Lombardia si è fatto vero miracolo

Milano, 18 dic. (askanews) - Con l'approvazione del Bilancio 2014, Regione Lombardia ha fatto "un miracolo: nonostante il governo ci abbia tagliato 300 milioni di euro, siamo riusciti non solo a non aumentare le tasse, ma persino a tagliarle". Lo ha affermato il presidente della Regiona Lombardia Roberto Maroni, entrando nel dettaglio dei provvedimenti: "abbiamo eliminato l'Irap per i giovani che aprono delle Start up innovative; abbiamo cancellato il bollo auto per chi nel 2014 rottamerà un diesel inquinante per acquistare un'auto Euro5 o Euro6; abbiamo trovato 54 milioni per azzerare il ticket per gli over 65 con reddito fino a 18.000 euro e questo significa che, dal 2014, circa 800.000 Lombardi andranno in farmacia e non dovranno più pagare ticket per la ricetta dei farmaci". Parlando stamattina in conferenza stampa a Palazzo Pirelli, Maroni ha osservato che "i numeri ci dicono che il Governo a Roma spende di più, visto che spenderà l'1,14 per cento in più nel 2014 per la spesa pubblica, mentre la spesa delle Regioni è stata tagliata del 30 per cento. Questa è una situazione drammatica, che noi denunciamo: questo è un attentato alla vita stessa delle Regioni. L'operazione che hanno in mente a Roma è questa: chiudere le Regioni e attribuire loro tutto il male possibile. La verità è che le Regioni hanno fatto tutti i buchi possibili nella cinghia, mentre lo Stato spende sempre di più e spende più di prima". "Nel welfare e nella sanità investiamo l'1,6 per cento in più rispetto al 2013", ha proseguito Maroni, assicurando che non verrà chiuso alcun ospedale. Sul fronte del lavoro, la legge di Bilancio investe più di 165 milioni per le politiche in favore del lavoro, dell'istruzione e della formazione professionale. Tra le misure anche i "quasi 90 milioni anticipati per la nuova Programmazione comunitaria 2014-2020. Inoltre, grazie al lavoro svolto in Conferenza delle Regioni - ha detto Maroni - siamo riusciti a ottenere altri 400 milioni di euro sui vecchi fondi 2007-2013 sulla Programmazione comunitaria, che si aggiungono ai 40 milioni ottenuti grazie all'applicazione dei costi standard".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4