martedì 21 febbraio | 06:53
pubblicato il 28/mar/2014 10:59

Maro': Cesa, ora continuare a lavorare per internazionalizzare vicenda

Maro': Cesa, ora continuare a lavorare per internazionalizzare vicenda

(ASCA) - Roma, 28 mar 2014 - ''L'accoglimento da parte della Corte Suprema indiana del ricorso presentato dalla difesa dei due maro' contro l'utilizzo della polizia Nia antiterrorismo rappresenta, in primis, il dovuto riconoscimento al ruolo rivestito dai nostri due fucilieri di Marina come organi dello Stato, nel pieno delle loro funzioni antipirateria al momento del fatto imputato. Cio' dovrebbe agevolare il prosieguo del processo nell'ambito della formulazione dei capi d'accusa presso un tribunale ordinario, anche se il rischio che i tempi si possano allungare ulteriormente e' alto. Non chiamiamola dunque vittoria, il pronunciamento della Corte e' un esito dovuto, ora continuiamo a lavorare affinche' la vicenda sia internazionalizzata nel piu' breve tempo possibile''. Lo dichiara in una nota il segretario dell'Udc, Lorenzo Cesa.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Elezioni
Blog Grillo: pazienza italiani ha un limite, lasciateci votare
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia