venerdì 09 dicembre | 03:11
pubblicato il 28/mar/2014 10:59

Maro': Cesa, ora continuare a lavorare per internazionalizzare vicenda

Maro': Cesa, ora continuare a lavorare per internazionalizzare vicenda

(ASCA) - Roma, 28 mar 2014 - ''L'accoglimento da parte della Corte Suprema indiana del ricorso presentato dalla difesa dei due maro' contro l'utilizzo della polizia Nia antiterrorismo rappresenta, in primis, il dovuto riconoscimento al ruolo rivestito dai nostri due fucilieri di Marina come organi dello Stato, nel pieno delle loro funzioni antipirateria al momento del fatto imputato. Cio' dovrebbe agevolare il prosieguo del processo nell'ambito della formulazione dei capi d'accusa presso un tribunale ordinario, anche se il rischio che i tempi si possano allungare ulteriormente e' alto. Non chiamiamola dunque vittoria, il pronunciamento della Corte e' un esito dovuto, ora continuiamo a lavorare affinche' la vicenda sia internazionalizzata nel piu' breve tempo possibile''. Lo dichiara in una nota il segretario dell'Udc, Lorenzo Cesa.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni