sabato 10 dicembre | 00:32
pubblicato il 10/gen/2014 17:09

Maro': Bergamini (FI), attendiamo chiarimenti urgenti dal governo

Maro': Bergamini (FI), attendiamo chiarimenti urgenti dal governo

(ASCA) - Roma, 10 gen 2014 - ''L'Italia rischia di essere un Paese senza una voce autorevole nel mondo. E questo, purtroppo, e' l'esito della demolizione della nostra credibilita' internazionale a cui ci si e' prestati pur di abbattere il governo Berlusconi. I nostri Maro' sono in India e, stando alle notizie di stampa, ancora non siamo in grado di escludere un esito drammatico della loro vicenda processuale. Attendiamo chiarimenti urgenti dal governo su quello che sta accadendo''. Lo dichiara, in una nota, la deputata Deborah Bergamini responsabile della comunicazione di Forza Italia''.

''Ed e' grave - aggiunge Bergamini - che 24 famiglie italiane, dopo essere state trattenute per settimane in Congo, siano costrette a tornare in Italia senza i propri figli. Un governo degno di questo nome e' prima di tutto responsabile della tutela dei propri concittadini all'estero''.

com-sgr/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina