domenica 26 febbraio | 02:12
pubblicato il 10/gen/2014 17:09

Maro': Bergamini (FI), attendiamo chiarimenti urgenti dal governo

Maro': Bergamini (FI), attendiamo chiarimenti urgenti dal governo

(ASCA) - Roma, 10 gen 2014 - ''L'Italia rischia di essere un Paese senza una voce autorevole nel mondo. E questo, purtroppo, e' l'esito della demolizione della nostra credibilita' internazionale a cui ci si e' prestati pur di abbattere il governo Berlusconi. I nostri Maro' sono in India e, stando alle notizie di stampa, ancora non siamo in grado di escludere un esito drammatico della loro vicenda processuale. Attendiamo chiarimenti urgenti dal governo su quello che sta accadendo''. Lo dichiara, in una nota, la deputata Deborah Bergamini responsabile della comunicazione di Forza Italia''.

''Ed e' grave - aggiunge Bergamini - che 24 famiglie italiane, dopo essere state trattenute per settimane in Congo, siano costrette a tornare in Italia senza i propri figli. Un governo degno di questo nome e' prima di tutto responsabile della tutela dei propri concittadini all'estero''.

com-sgr/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech