domenica 11 dicembre | 01:38
pubblicato il 19/mar/2014 13:43

Marco Biagi: Maroni, era uomo del dialogo

(ASCA) - Milano, 19 mar 2014 - 'L'attualita' del libro bianco: la sfida del cambiamento, i progetti che l'accompagnano, il coraggio di aprire strade nuove'. Questo il titolo del convegno svoltosi, in mattinata, nella sede della Cisl Lombardia, al quale hanno partecipato, oltre al segretario lombardo dell'organizzazione sindacale Gigi Petteni, il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni e il giornalista del Corriere della Sera Dario di Vico.

Un'occasione di dibattito sulle problematiche legate al mercato del lavoro, che si e' legato anche a molti ricordi personali del giuslavorista ucciso dodici anni fa dalle Brigate rosse. Come quello del presidente lombardo, che lo ebbe come collaboratore, quando fu ministro del Welfare. ''Ho lavorato con lui quasi un anno, dal maggio del 2001, quando venni nominato ministro del Welfare, fino al giorno della sua tragica morte'' ha ricordato Maroni nel suo intervento, raccontando del loro primo incontro.

''Si presento' con grande timidezza. Non chiese nulla per se', ma solo di poter continuare la sua esperienza di elaborazione e di studio sul mercato del lavoro, con il timore che io, esponente di una parte politica diversa dalla sua, potessi dirgli di no.

Al contrario, io gli consentii di lavorare e insieme a Maurizio Sacconi, Michele Tiraboschi, Carlo Dell'Aringa e altri, formarono una squadra eccezionale. Non voglio prendermi meriti particolari per il 'Libro bianco', se non quello di avergli dato la possibilita' di lavorare. E il frutto di quell'impegno e' ancora attualissimo''. Osservando quanto ''i temi legati al mercato del mercato del lavoro siano ancora al centro della polemica politica al di la' del merito'' Maroni ha evidenziato come alcuni ambienti, anche sindacali, provarono fastidio per collaborazione fra un ministro atipico come sono stato io e questo gruppo. Ricordo, perche' mi colpi' molto, che alcuni esponenti di una parte del sindacato, alla prima presentazione del 'Libro bianco', commentarono: 'non l'ho letto, ma non mi piace'. Questo dava l'idea dello scontro ideologico in atto allora, che porto' tragicamente all'assassinio di Marco''.

Per superare la concertazione ''intesa come potere di veto di qualcuno nei confronti di chi e' deputato a prendere le decisioni'', Maroni ha osservato come allora venne scelto il modello europeo del dialogo sociale tripartito: ''Governo, rappresentanze dei lavoratori e quelle delle imprese.

Quel metodo funziono' e porto' alla scrittura del libro bianco e poi all'approvazione della 'Legge Biagi'''.

''Come primo atto dopo il mio insediamento, giusto un anno fa, ho voluto dedicare a Marco Biagi la sala piu' grande della Regione, quella che usiamo per il confronto e il dibattito. Il metodo del confronto e del dialogo costante - ha detto il presidente - e' il piu' importante insegnamento che mi ha dato Marco Biagi. Il modo migliore per ricordarlo e' parlare dei problemi concreti. Il 'Libro bianco' e' rimasto inattuato per alcune parti significative, come la riforma degli ammortizzatori sociali e la creazione dello 'Statuto dei lavori'''. ''In Lombardia - ha proposto, recependo e rilanciando l'invito della Cisl a costituire un tavolo sul lavoro per Expo - potremmo davvero dare un segnale di innovazione, mettendoci a lavorare su questi temi''.

res/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina