domenica 11 dicembre | 11:01
pubblicato il 01/set/2011 20:36

Manovra/Governo annuncia la 'quadra',ma si apre partita ministeri

Resta no di Alemanno e Formigoni. Critica Confindustria. Fiducia?

Manovra/Governo annuncia la 'quadra',ma si apre partita ministeri

Roma, 1 set. (askanews) - La manovra economica cambia di nuovo volto. E' accaduto oggi in Senato ed è l'ennesima volta che succede dal 13 agosto scorso, giorno in cui il consiglio dei ministri varò un primo decreto anti-crisi in risposta alle pressioni dell'Ue e della Bce sullo stato dei nostri conti pubblici. L'ennesima 'giravolta' si concentra su "due sole differenze di base" rispetto al testo iniziale, sintetizza il ministro Giulio Tremonti in una breve comunicazione con la stampa a Palazzo Madama. Vale a dire: la destinazione della Robin Tax agli enti locali in modo da ridurre i tagli previsti inizialmente per questo settore; e, al posto del contributo di solidarietà, norme più severe in materia di evasione fiscale, con il carcere ('non sospensione della pena') per chi non dichiara somme superiori ai 3 milioni di euro, l'obbligo di indicare la propria banca di riferimento nella dichiarazione dei redditi. La manovra cambia volto ma ancora non mette d'accordo tutti, tanto che nell'aria resta la possibilità che il governo opti per il voto di fiducia quando il testo arriverà in aula a Palazzo Madama da martedì prossimo. La riduzione dei tagli agli enti locali accontenta la Lega, ma scontenta i ministri, che si vedono decurtati i fondi. Il capogruppo del Pdl in Senato Maurizio Gasparri quantifica i tagli per i vari dicasteri in "6 miliardi di euro", effetto del fatto che il ricavato della Robin Tax è stato deviato tutto per colmare i 'vuoti' degli enti locali e non per i ministeri. Cosa destinata a portare maretta nell'esecutivo. Il ministro della Difesa Ignazio La Russa parla di "rischio paralisi" e si aspetta ripensamenti sulla questione. E restano scontenti i rappresentanti di Anci, Regioni e Upi che, al termine di un vertice a palazzo Chigi, bocciano l'ennesima ipotesi di correzione della manovra e annunciano per lunedì pomeriggio una protesta congiunta a Roma. In particolare, il governatore della Lombardia Roberto Formigoni e il sindaco di Roma Gianni Alemanno continuano a contestare le scelte dei propri colleghi di partito e coalizione. "Oggi viene seppellito definitivamente il federalismo", sentenzia il presidente della Lombardia. E Alemanno: "Il nuovo testo è inaccettabile". La richiesta è che i tagli agli enti locali vengano azzerati, non dimezzati. Critica anche Confindustria, che definisce "debole e inadeguata" la manovra, esprime ancora "preoccupazione" cui conti e la crescita economica, insiste sulla necessità di intervenire sulle pensioni. Tremonti, tornato in scena dopo il ritiro nel Cadore, si mostra sereno e promette saldi invariati. Ma c'è chi scommette che sulla manovra non è ancora detta l'ultima parola, come il pidiellino Giuliano Cazzola, per esempio, che giudica "inevitabile" un aumento dell'Iva. Il presidente del Senato Renato Schifani intanto torna al ruolo di mediazione esercitato in questi giorni di concerto con il Quirinale. Oggi l'invito è a sfoltire gli emendamenti, in modo da rispettare la scaletta iniziale dell'esame parlamentare della manovra, che prevede un ok del Senato la prossima settimana. All'insegna del confronto e dell'equità delle misure, come ha chiesto il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nel suo accorato discorso al meeting di Cl a Rimini il 21 agosto.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina