sabato 03 dicembre | 03:49
pubblicato il 06/set/2011 10:49

Manovra/Bersani:Pronti a ridurre emendamenti,ma serve correzione

Poi iniziare percorso per governo di cambiamento

Manovra/Bersani:Pronti a ridurre emendamenti,ma serve correzione

Roma, 6 set. (askanews) - Il segretario del Partito Democratico, Pierluigi Bersani, apre alla possibilità di una riduzione del numero degli emendamenti alla manovra finanziaria al Senato, ma chiede contemporaneamente una correzione che dia "credibilità al paese". "Noi oggi andiamo in aula al Senato dicendo: 'siamo pronti a rendere essenziali i nostri emendamenti, però bisogna fare per bene e rafforzare la manovra. E' inutile far presto se non si fa bene, perchè rischiamo di fare una manovra alla settimana". Dopodichè, spiega Bersani, bisogna iniziare un percorso di cambiamento dell'esecutivo e arrivare a un governo "di emergenza, di transizione che prenda misure forti ed eque, che metta mano alla legge elettorale e che ci consenta di andare a votare con un certo anticipo rispetto alla scadenza naturale della legislatura. Se correggessimo con serietà la manovra e avviassimo un percorso così, potremmo arginare la sfiducia. E questa è la riflessione che deve fare la maggioranza e anche chi ha qualche influenza sull'opinione pubblica". A margine della manifestazione della Cgil oggi a Roma, il segretario del Pd ha spiegato la sua ricetta per rafforzare la manovra: "Più risparmio nella pubblica amministrazione, un'imposta sui grandi patrimoni immobiliari, liberalizzazioni serie e una tantum sui patrimoni scudati. Eppure - ha fatto notare - in due minuti ci hanno bocciato tutti i nostri emendamenti (in Commissione). La maggioranza si assuma ora le sue responsabilità". Infine, Bersani ha anche chiesto che si tolga di mezzo l'articolo 8 della manovra, che non c'entra niente con la crescita e che finora ha soltanto diviso il mondo del lavoro e complicato la vita ad un paese già in grave difficoltà".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari