martedì 28 febbraio | 00:29
pubblicato il 27/ago/2011 21:27

Manovra/ Tremonti parla con Bersani, Pdl fa muro su art. 8

"O accetta linea o se ne va". Portavoce ministro:nessun colloquio

Manovra/ Tremonti parla con Bersani, Pdl fa muro su art. 8

Roma, 27 ago. (askanews) - Per il portavoce del premier Paolo Bonaiuti sono "romanzati" gli articoli che parlano di scontro tra Silvio Berlusconi e Giulio Tremonti, ma di sicuro le reazioni del Pdl al colloquio del ministro con il leader del Pd sono state tutt'altro che pacate. L'ipotesi di un'apertura ai democratici sull'articolo 8 del decreto di finanza pubblica, quello odiato dalla Cgil e che di fatto consentirebbe agli accordi aziendali di derogare a tutte le altre normative, ha fatto saltare sulla sedia Maurizio Sacconi e il resto del Pdl e, raccontano, lo stesso segretario Angelino Alfano avrebbe alzato il telefono per parlare con il ministro e capire come stavano le cose. Alla fine, il portavoce del ministro smentisce "colloqui riservati", testimoniati invece da Bersani: "Ho parlato con Tremonti, e sull'articolo 8 non si è chiuso". E Berlusconi, conversando con i suoi, avrebbe fatto capire che stavolta non accetterebbe trattative su questo. Il premier, spiegano, è convinto di avere ormai in tasca l'intesa con la Lega - aumento dell'Iva in cambio della riduzione dei tagli agli enti locali e contributo di solidarietà solo per i redditi da 150-180mila euro - e non ha alcuna intenzione di aprire altri capitoli. Bonaiuti ha spiegato: "L'intesa è vicina sarà perfezionata, con tutta probabilità dopodomani da Berlusconi e da Bossi nel loro incontro". E uno dei fedelissimi di Berlusconi ha aggiunto: "O Tremonti lunedì accetta, o va a casa". Di fatto, un'inversione del ritornello che per tanto tempo ha accompagnato i vertici di Governo, quello delle dimissioni minacciate dal ministro dell'Economia. Oggi, il primo ad alzare il fuoco di sbarramento è stato Sacconi, 'padre' dell'articolo 8. "Bersani non può chiedere al solo Tremonti, che peraltro ha contribuito alla elaborazione della norma, di togliere l'articolo 8 della manovra". Frasi rivolte al segretario Pd perché Tremonti capisse. E, poco dopo, altri si sono premurati di essere ancora più espliciti: "La supermanovra di ferragosto non brilla certo per i suoi contenuti riformisti", ha detto Giuliano Cazzola, Pdl. "Se qualcuno, quindi, fosse disponibile ad accontentare il Pd darebbe luogo ad un serio dissenso nel partito". Stessa linea del vice-capogruppo in Senato Gaetano Quagliariello: "L'articolo 8 e la contrattazione decentrata a livello aziendale rientrano per noi nella categoria dei principi non negoziabili. E' dunque del tutto inutile che Bersani ne chieda l'eliminazione". Un no su tutta la linea, insomma, alla presunta apertura di Tremonti a Bersani. Apertura, del resto, che non servirebbe ad ottenere la convergenza del Pd sul provvedimento visto che, assicurano i democratici, "Bersani non ha nessuna intenzione di fare patti con Tremonti o con chicchessia...". Alla fine, in serata è arrivata la precisazione del ministero dell'Economia: "Oggi il professor Tremonti è andato a Rimini per parlare di Europa, solo di Europa e ha parlato solo di Europa. Non ha avuto - ha spiegato il portavoce - colloqui 'riservati' e non ha parlato assolutamente di manovra. Il ministro Tremonti di manovra e sulla manovra parlerà lunedì. Ogni altra 'notizia' è infondata". Precisazione accolta con sarcasmo dal capogruppo Pdl in Senato Maurizio Gasparri: ""Avendo il ministro Tremonti un ottimo portavoce non si può non credere alla sua smentita. Del resto grazie al segretario e ai coordinatori e ai gruppi parlamentari il Pdl ha sviluppato un eccellente dibattito sulla manovra, offrendo al presidente Berlusconi considerazioni che illustreremo lunedì alla riunione". Si tratta di vedere come si presenterà il ministro lunedì: l'aumento dell'Iva, ormai dato per scontato, lo lascia perplesso perché, di fatto, era già stato previsto a copertura di eventuali mancati introiti dalla delega fiscale.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech