domenica 26 febbraio | 17:54
pubblicato il 31/ago/2011 14:23

Manovra/ Palazzo Chigi esclude se ne parli domani in Cdm

In odg nulla di diverso da quanto scritto in convocazione

Manovra/ Palazzo Chigi esclude se ne parli domani in Cdm

Roma, 31 ago. (askanews) - Palazzo Chigi ha escluso categoricamente, con una nota ufficiale, che il Consiglio dei Ministri possa affrontare domani, anche solo fuori sacco, una discussione sui contenuti della manovra economica all'esame del Senato. Volendo così smentire precedenti indiscrezioni in proposito e ribadendo che domani il governo si occuperà solo dei decreti legislativi sulla giustizia civile, come indicato nell'ordine del giorno. "Il Consiglio dei ministri di giovedì 1 settembre - si legge nella nota di Palazzo chigi - è stato convocato soltanto per un adempimento urgente e non ha all'ordine del giorno altro se non quanto riportato nella convocazione che recita: 'Al solo fine dell'esame definitivo del decreto legislativo recante disposizioni in materia di riduzione e semplificazione dei procedimenti civili di cognizione (GIUSTIZIA) nell'imminente scadenza della delega, il Consiglio dei ministri è convocato giovedì 1 settembre 2011 alle ore 9,30 a Palazzo Chigi'".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech