sabato 21 gennaio | 19:18
pubblicato il 30/giu/2011 20:49

Manovra/ Opposizione la boccia, Bersani: E' bomba a orologeria

Casini: E' sleale, scarica oneri su futuro, sconfitta annunciata

Manovra/ Opposizione la boccia, Bersani: E' bomba a orologeria

Roma, 30 giu. (askanews) - L'opposizione boccia la manovra economica per il rientro dal debito varata dal consiglio dei ministri. Pier Luigi Bersani la definisce una 'bomba a orologeria' perchè lascia un buco sul 2013-14. Una preoccupazione condivisa dal leader Udc, Pier Ferdinando Casini che la definisce "sleale" perchè scarica gli oneri sul futuro. In realtà, ha detto Casini il provvedimento guarda già alle "prossime elezioni" ma si tratta di "una sconfitta annunciata". "Si sono rincorse bozze su bozze in queste ore, in Consiglio dei ministri - ha detto Bersani ricordando le varie versioni trapelate sulla stampa -. Sono arrivati a questa scadenza, totalmente impreparati. Ora hanno predisposto una cura che attacca frontalmente il sociale, a cominciare dalla sanità, passando dalle pensioni e poi dal pubblico impiego e la scuola", e poi questa manovra sembra "lasciare sul 2013-2014 un buco, un punto interrogativo, che assomiglia ad una bomba ad orologeria". Il leader Udc ha insistito sul rischio dell'impatto che queste misure potranno avere sui mercati e quindi sulla credibilità economica del nostro paese. Il Governo - ha detto - continua a non fare nulla, ma ha l'impatto dei mercati. Ha costruito una manovra per spalmare sul futuro quel che sarà il principale onere dell'attuale manovra, ma i mercati sanno leggere la manovra, perché non sono scemi. Il rischio vero - precisa Casini - è che scaricando tutto sul 2013-2014, se le cose in Europa si complicheranno, e se la Grecia contagerà Spagna e Portogallo, questa manovra non sarà servita a nulla". L'unico obiettivo a cui dimostra di puntare veramente il Governo, a questo punto, è "una manovra elettorale". "Una manovra truffaldina, piena di tagli a casaccio. Peggio di così non potevano fare", è la bocciatura che arriva dall'Idv con Massimo Donadi secondo il quale il governo "dà un'altra prova di incapacità e non ha neanche il coraggio di assumersi le proprie responsabilità perché scarica sul prossimo governo il vero peso di questa manovra. Una manovra truffaldina che non risolve i problemi e non rilancia l'economia. Non siamo disposti a sostenere questo imbroglio ai danni degli italiani, che toglie i servizi e non dà nulla in cambio". A giudicare dai toni critici delle opposizioni sembra dunque difficile che possa essere raccolto l'appello alla convergenza lanciato ieri dal Capo dello Stato e ripreso oggi dal premier Silvio Berlusconi che ha chiesto alle opposizioni di collaborare senza pregiudizi: "Va bene la responsabilità - ha detto Bersani -, perchè sappiamo cosa vuol dire dover raddrizzare la barca, ma che non ci dicano 'mangiate questa minestra o saltate la finestra' perche' noi questa minestra non la mangiamo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
M5s
Ue, Grillo: Alde? Si vergogni chi si è rimangiato la parola data
Terremoti
Gentiloni: di fronte a terremoto Paese sia unito, non rissoso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4