martedì 06 dicembre | 09:43
pubblicato il 12/lug/2011 05:10

Manovra/ Ok opposizioni a Napolitano:tempi brevi,modifiche comuni

Pochi e qualificati emendamenti,ma se fiducia sarà voto contrario

Manovra/ Ok opposizioni a Napolitano:tempi brevi,modifiche comuni

Roma, 12 lug. (askanews) - L'appello di Giorgio Napolitano alla coesione nazionale non è caduto nel vuoto. Pd, Udc e Idv garantiranno alla manovra tempi certi per l'approvazione rinunciando all'ostruzionismo ma non più di questo, se, come sembra, il governo dovesse insistere a porre la questione di fiducia le opposizioni non potranno che votare contro. Il Presidente della Repubblica ieri in serata ha fatto sapere di aver accolto "con viva soddisfazione" gli annunci venuti dall'opposizione nel senso di un impegno a concorrere - con 'pochi qualificati emendamenti' - a una 'rapidissima approvazione' della necessaria manovra finanziaria. Ma Napolitano ha anche chiesto "che a ciò corrisponda la immediata disponibilità di governo e maggioranza a condurre le consultazioni indispensabili e a ricercare le convergenze opportune". E a quanto si apprende da alcuni parlamentari del Pd, potrebbe essere questa la chiave per garantire un iter rapido alla manovra: il governo accoglie alcune proposte delle opposizioni in sede di esame in commissione e poi porta il testo in Aula dove potrebbe comunque chiedere la fiducia. Ma se da un lato la difficile situazione finanziaria del paese ha spinto a più miti consigli le opposizioni sulla battaglia parlamentare, resta in campo la richiesta di dimissioni nei confronti del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, giudicato fattore di instabilità per il paese. Il governo, spiega Massimo D'Alema "dovrebbe fare la manovra finanziaria, possibilmente correggendola, e poi andarsene". "In Parlamento abbiamo sempre collaborato e collaboreremo - ha aggiunto Pier Luigi Bersani - ma questo governo la deve smettere di fare chiacchiere e lanciare segnali fumo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Italicum a rischio, è già dibattito sulla nuova legge elettorale
Riforme
Dopo il voto Renzi dimissionario al Colle. Mattarella arbitro
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Stamattina colloquio informale Mattarella-Renzi al Quirinale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari