sabato 21 gennaio | 19:07
pubblicato il 08/set/2011 13:42

Manovra/ In Aula Camera da lunedì, Governo verso fiducia

In capigruppo scontro sui tempi, divisione anche in maggioranza

Manovra/ In Aula Camera da lunedì, Governo verso fiducia

Roma, 8 set. (askanews) - La manovra approderà in Aula alla Camera lunedì e il voto finale dovrebbe esserci entro giovedì. I tempi dipenderanno dalla decisione del Governo di porre la questione di fiducia, scelta che l'esecutivo è orientato a prendere. E' quanto emerso dalla capigruppo di Montecitorio. Maggioranza e opposizione si sono divise sui tempi. La Commissione Bilancio, secondo quanto comunicato dal Presidente Giancarlo Giorgetti (Lega) al Presidente Fini, concluderà l'esame della manovra lunedì mattina. Il testo approderà quindi in Aula per la discussione generale. Lo scontro si è registrato sui tempi: Idv annuncia una pregiudiziale di costituzionalità, ma "si impegna per il voto finale entro mercoledì" spiega il vice capogruppo Borghesi. Per il Pd il voto finale "poteva essere anche martedì sera", ma sempre a condizione che il Governo non ponga la questione di fiducia. "Abbiamo proposto di presentare un numero limitato di emendamenti - dice il capogruppo Dario Franceschini - ma il Governo ha detto che metterà la fiducia" e questo porterà al "paradosso" di approvare la manovra dopo, visti i tempi tecnici della fiducia che, anche derogando alle 24 ore, non consentiranno di votare prima di giovedì mattina. Accuse respinte dal Pdl, con il capogruppo Fabrizio Cicchitto che spiega di aver chiesto "che la Commissione chiudesse entro sabato in modo da votare la manovra lunedì, ma l'opposizione non ha voluto accelerare". E ora "di fronte ad un'annunciata pregiudiziale e alla presentazione di emendamenti, è evidente che il Governo si riserva di presentare la fiducia". E per questo "ci sarà una dilazione dei tempi". Ma anche la maggioranza è stata divisa: il Pdl voleva chiudere in Commissione entro il week end, per la Lega l'importante era non andare oltre lunedì, termine indicato anche dai Responsabili. Ma per Cicchitto "Giorgetti ha deciso così perché ha dovuto registrare che l'opposizione ha chiesto questo andamento dei lavori". Si capirà martedì, conclusa la discussione generale e dopo la presentazione della pregiudiziale di costituzionalità di Idv, se il Governo porrà la fiducia: ma in calendario è già prevista una possibile conferenza di capigruppo per la formalizzazione della richiesta.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
M5s
Ue, Grillo: Alde? Si vergogni chi si è rimangiato la parola data
Fi
Fi: sostegno Berlusconi a Prodi? Accuse Salvini paradossali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4