martedì 24 gennaio | 02:56
pubblicato il 16/dic/2011 12:46

Manovra/ Dibattito in aula inizia lento, poi scintille Lega-Pd

Franceschini: "Siete scesi dalla luna". I lumbard: 'Venduto!'

Manovra/ Dibattito in aula inizia lento, poi scintille Lega-Pd

Roma, 16 dic. (askanews) - Un inizio lento quello del dibattito in aula sulle dichiarazioni di voto per la fiducia alla manovra economica del governo Monti. Molti vuoti tra i banchi del Pdl, non c'è Silvio Berlusconi, non c'è nemmeno Umberto Bossi. I relatori si alternano negli interventi, anche quando parla Antonio Di Pietro il termometro d'aula non registra particolari scosse. La scintilla scoppia però quando il capogruppo del Pd, Dario Franceschini, si rivolge alla Lega con un "siete scesi dalla luna...". Dai banchi del Carroccio, il capogruppo Marco Reguzzoni è tra i primi a scattare in piedi, braccio teso all'indirizzo del Pd, parte subito il coro: qualcuno accenna uno "scemo, scemo..." verso Franceschini, ben più scandito l'insulto di "venduto!". E' il massimo momento di tensione in aula. Poco prima, la Lega aveva inscenato la sua protesta contro il decreto Monti con la scelta di assegnare la propria dichiarazione di voto all'ex operaia Emanuela Munerato, deputata lumbard. Grembiule color arancio, cuffia a coprire i capelli, Munerato ha preso la parola così in aula: "Non voteremo una manovra sbagliata". Proteste (tiepide) dai banchi del Pd. Al termine dell'intervento, Munerato unisce in un solo applauso tutto il gruppo della Lega: alla sua sinistra, si congratula Reguzzoni; alla sua destra, al banco sotto, applaude Roberto Maroni. Silvio Berlusconi si presenta in aula poco dopo. E al termine delle dichiarazioni di voto si dedica a dettare la linea alle fedelissime Pelino, Lorenzin e altre, riunite attorno a lui. Gianfranco Fini annuncia che Stefania Craxi lascia il Pdl per il gruppo misto. Nessuna contestazione in aula, se si eccettua un po' di brusìo e il socialista pidiellino, Silvio Barani, che dall'alto della sua postazione in aula allarga le braccia con un garofano rosso tra le dita.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4