martedì 28 febbraio | 18:35
pubblicato il 07/set/2011 20:45

Manovra/ Castelli: Mai detto norma su boiardi ispirata dal Colle

Resta il fatto che sta a loro e Consulta chi ne sono beneficiari

Manovra/ Castelli: Mai detto norma su boiardi ispirata dal Colle

Roma, 7 set. (askanews) - "Non ho mai detto, come si puo' del resto evincere dalla mia dichiarazione, che la manovra sia stata ispirata dal Quirinale". Così come "anche io non so quali e quanti siano i super boiardi che beneficeranno di questa norma". Lo ha affermato il Viceministro leghsita Roberto Castelli, dopo la richiesta del Quiirinale al Governo di chiairmenti sulle sue affermazioni sul contenuto della manovra. "Andando a leggere il testo, comprensibile a tutti, relativamente al taglio dell'indennita' degli organi costituzionali previsto dall'articolo 13 comma 1 della manovra, il maxiemendamento - ha proseguito Castelli- aggiunge: 'fatta eccezione per la Presidenza della Repubblica e la Corte Costituzionale'. Sic rebus stantibus, dovrebbero essere gli uffici della Presidenza della Repubblica e della Corte Costituzionale a dirci quanti e chi sono i fortunati". "Sappiamo tutti - aveva affermato Castelli suscitando la dura replica del Quirinale - che la manovra e' necessaria. Sappiamo tutti che ciascuno per la propria parte e' stato chiamato a fare dei sacrifici. La cosiddetta 'casta dei politici' ha stabilito il taglio dell'indennita', il contributo di solidarieta' e il limite al cumulo con lo svolgimento della libera professione, dopo aver decurtato gia' a inizio anno i propri emolumenti. E' giusto che le 'caste' concorrano prima e piu' degli altri a fare sacrifici per dare il buon esempio. Ma c'e' una super casta romana che non se ne vuole dare per inteso e vuole mantenere tutti i propri privilegi. Infatti nel maxi-emendamento del governo si puo' trovare una disposizione che esonera dal taglio delle indennita' prevista per tutti gli organi costituzionali i super boiardi della Corte costituzionale e della presidenza della Repubblica. In questo momento il maxi-emendamento e' all'esame delle commissioni e la fiducia verra' votata solo stasera. C'e' ancora tempo per cambiare questo testo. Mi rivolgo al presidente della Repubblica affinche' intervenga a sanare questa...ciascuno la giudichi come crede".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Vitalizi
M5s: Boldrini calendarizza nostra proposta su pensioni deputati
L.elettorale
Finocchiaro:indispensabile nuova legge elettorale maggioritaria
Mdp
Nasce gruppo Mdp Camera con 37 deputati, Laforgia presidente
Pd
Battezzati i gruppi Mdp, scissione Pd formalizzata in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Europa: porta aperte alla Cina nel segno del Turismo
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech